• TWJTTER
  • TWJTTER

Follow me...


Avvertenze

Parola di gancjo non puo’ considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

L’ Autore non ha alcuna responsabilita’ sui contenuti dei siti in collegamento, sulla qualita’ o correttezza dei dati. Egli si riserva la facolta’ di rimuovere le informazioni, fornite da terzi, ritenute offensive o contrarie al buon costume.

Le immagini sono correlate agli argomenti di cui si scrive. Alcune, sono provenienti da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora i soggetti proprietari fossero contrari alla pubblicazione non dovranno far altro che segnalarlo in modo da poter procedere ad una rapida eliminazione.


Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Post più popolari

Come quadruplicare il terreno (e i soldi) in Farmville

Scritto da Massimo Ferraris domenica 29 novembre 2009 0 commenti


Avete letto bene: quadruplicare! Il che significa poter coltivare un sacco di terreno in più, guadagnare quattro volte tanto, aumentare i punti esperienza in modo vertiginoso. Insomma, un metodo non proprio corretto, ma che stà riscuotendo un notevole successo tra gli utilizzatori.
Sino a che "mamma Zynga" non correrà al riparo potete provare Fiddler, un programmino per Windows che si occupa di creare un plugin da utilizzare sui nostri browser preferiti. Vi dico subito che funziona al 100% e a meraviglia su Firefox.
Per procedere all'installazione e all'uso vi rimando al sito in cui è spiegato passo-passo il procedimento.
Assolutamente geniale!


Mi rivolgo agli utilizzatori Windows, poichè questo programma gira solo con tale sistema operativo. Parlo di Sumatra PDF, un viewer dotato di un'interfaccia minimalista, ma non per questo meno curato nell'"espletamento delle sue funzioni".
Si tratta di un eseguibile che non ha bisogno di essere installato, quindi niente problemi di "inquinamento" del registro e possibilità di portarselo dietro su una pendrive.
Quello che più di ogni altra cosa lo contraddistingue è la velocità di caricamento e visualizzazione delle pagine che compongono il documento.
L'ultima versione, la 1.01, compie il passo decisivo verso Windows 7, risultando completamente compatibile anche con esso.
Sulla pagina ufficiale potete trovare (oltre al download, ovviamente), il manuale d'uso, news e un forum di supporto.

Inkscape 0.47 finalmente disponibile

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Ci hanno fatto penare parecchio, ma finalmente possiamo mettere le mani su uno dei migliori editor per la grafica vettoriale freeware: Inkscape. Dopo una serie di alpha, beta e prerelease si è giunti ad avere la nuova versione che vanta notevoli miglioramenti.
Sulla pagina officiale possiamo trovare un'ottima spiegazione su cosa sia e a chi si rivolge questo programma:
Inkscape è un programma open source per il disegno, simile a Illustrator, Freehand, CorelDraw e Xara X che si basa sul formato standard W3C "Scalable Vector Graphics" (SVG). Tra le caratteristiche supportate da SVG vi sono le forme base, i tracciati, i testi, i segnali, i cloni, le trasparenze, le trasformazioni, i gradienti e i gruppi. Inkscape supporta inoltre i meta-dati Creative Commons, la modifica sui nodi, i livelli, le operazioni complesse sui livelli, i testi su tracciato e la modifica dell'XML SVG. Può importare da diversi formati come EPS, Postscript, JPEG, PNG, BMP e TIFF e esportare in PNG ed in altri formati basati su vettori multipli.
Lo scopo principale di Inkscape è quello di fornire alla comunità Open Source uno strumento di disegno che rispetti pienamente gli standard W3C XML, SVG e CSS2. Inoltre il piano di sviluppo prevede una conversione del codice da C/Gtk a C++/Gtkmm, maggiore importanza all'aggiunta di funzioni tramite il meccanismo delle estensioni e la creazione di un processo di sviluppo aperto, collaborativo e orientato alla comunità.
 Disponibile per Windows, Linux e Mac

Parola di gancjo compie due anni

Scritto da Massimo Ferraris 2 commenti


Non amo molto le autocelebrazioni, infatti tendo a bypassare tutti gli articoli che trovo in giro in cui si legge di quanto uno sia bravo, di come blog come il proprio non ce ne siano di eguali sulla terra e via dicendo.
Chi mi segue (e saluto) si sarà accorto ultimamente di un calo notevole dei post pubblicati. Le ragioni sono molteplici e non mi dilungo a tediarvi.
E' stato (e lo è ancora relativamente) un periodo difficile dal quale si cerca di uscire bene o male. Lavoro, salute, blocco dello scrittore, penuria di cose da raccontare, tutto ha influito su questa scelta.
Resta comunque il fatto che la "mia creatura" compie due anni e si "trascina" dietro qualcosa come 1650 post: non male!
Se penso che tutti sono stati scritti da me, con la "farina del mio sacco", ho da esserne soddisfatto. In questi due anni mi sono accorto che tanti articoli sono risultati utili a parecchi, specialmente quelli legati ad Ubuntu o alla "manutenzione" dell'Acer Aspire 5520 (col quale stò scrivendo tutt'ora e che ormai ha visto Ubuntu come suo sistema operativo ufficiale).
Che dire: l'avventura continua. Non sò ancora con che ritmo, ma sicuramente sarà per parecchio la mia valvola di sfogo, un momento da condividere con quanti hanno voglia di seguirmi e che ho conosciuto durante questi 24 mesi... gancjo.


Esistono vari modi per diffondere una notizia, come ad esempio quello di costruire una pagina web in cui inserire tutto ciò che vogliamo far conoscere, comprensiva di testo, foto e video.
Axess.im ci regala questa possibilità in modo del tutto gratuito e senza nemmeno "il fastidio" di registrarsi. La sua home page si presenta come un editor di testo completo di tasti funzione. Le possibilità di costruire la pagina sono molteplici, a partire dal testo prelevabile da un sito web o da file (compatibile word), sino all'inserimento di video prelevabili direttamente da Youtube.
Per ora ci dobbiamo accontentare dello sfondo bianco, ma a breve sarà messo a disposizione una serie di sfondi personalizzabili.
Una volta costruita, la pagina può essere pubblicata, dopo aver magari dato un'occhiata di come si mostrerà grazie al preview. Possiamo decidere di lasciarla online sino a quando non provvederemo ad eliminarla tramite il sito.
L'URL della pagina è generato automaticamente, e questa è forse l'unica pecca, ma se pensiamo che è tutto gratis lo possiamo sopportare... gancjo.

Farmville invasa dagli alieni

Scritto da Massimo Ferraris mercoledì 4 novembre 2009 0 commenti


I creatori di Zynga, ormai specializzata in giochi che creano "dipendenza" in Facebook, se ne è inventata un'altra delle sue. Per cinque giorni nel Market è possibile acquistare decorazioni in stile alieno. Oltre all'astronave con effetto "schiantante" nella fattoria, sono a disposizione cerchi nel grano (ben sei) e una mucca verde, dal nome in codice BOV1NE-09. L'unica cosa che la differenzia dalle altre è il colore verde. Chissà che tipo di latte ci darà? Forse alla menta?...
Insomma, un'occasione unica per dare una svolta extraterrestre a questa fattoria che non sembra aver voglia di finire di stupirci.
Farmville è ancora in fase beta e questo si vede dai problemi di connessione e di gestione che ci "affliggono" spesso durante il normale accesso. Si spera in un prossimo futuro in una versione stabile e soprattutto in nuove espansioni... gancjo...

Facebook in memoriam

Scritto da Massimo Ferraris martedì 3 novembre 2009 0 commenti


Sembra macabro, lo sò, ma purtroppo anche per gli utenti Facebook la morte è un qualcosa con cui si deve prima o poi fare i conti.
Visto l'ormai immenso numero di persone iscritte, di tutte le età, è normale che gli sviluppatori del social network abbiano pensato di venire incontro a chi dei loro utilizzatori è passato a miglior vita.
Questo per evitare che account rimangano improvvisamente non più aggiornati senza una ragione apparente, evitando quindi un "intasamento" di messaggi.
Facebook in memoriam, questo è il suo nome, offre la possibilità di mantenere in vita l'utente, creando una pagina accessibile da amici e parenti, nella quale lasciare messaggi, foto, video ed altro.
Un'ottima idea, per non dimenticarli mai... gancjo...

GMail lo voglio minimalista!

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Uso GMail da parecchio tempo e lo trovo (come la maggior parte dei prodotti Google) fantastico, sia nell'uso che nell'interfaccia. Avendolo collegato al mio account Facebook mi sono accorto di quanto "materiale" inutile si accumuli nella casella di posta quotidianamente, e siccome si tratta di qualcosa che reputo a capienza "infinita", non mi curo mai di vuotarla o di semplificarla, rimandando il tutto a domani...
Ma questa mattina ho voluto vedere se esiste un addon per Firefox in modo da rendere più snello GMail e, tanto per cambiare, l'ho trovato al primo colpo.
Si chiama Minimalist GMail, si installa gratuitamente nel browser e ci regala la possibilità di mostrare solo le opzioni di cui abbiamo bisogno.
Il suo uso è molto semplice ed intuitivo, per cui vi consiglio di provare in prima persona l'addon.
Un pigro gancjo....

Abituati come siamo oggi a giochi dalla grafica sempre più raffinata, viene da ridere a pensare ai tempi in cui si impazziva con giochini come tetris. Nonostante la sua semplicità, la diffusione mondiale ne ha fatto uno dei giochi più conosciuti al mondo, rielaborato per tutte le piattaforme e terminali ludici.
In Ubuntu possiamo giocare una partita addirittura da terminale, grazie ad un clone chiamato tint. Installarlo è rapidissimo,con il comando:
sudo apt-get install tint
Quindi possiamo farlo partire, tutte le volte che vogliamo, digitando tint e dando invio.
Nonostante la grafica essenziale la giocabilità e ottima e non mancano pura alcune funzioni.
Se prima di installarlo volete vedere come funziona date un'occhiata al video.


E se vuoi anche in

Statistiche

Iscriviti ai feed

puoi farlo anche via email:

Delivered by FeedBurner

Scrivi a gancjo

Translate this blog

parola di gancjo in...
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Lettori che mi seguono

Antipixel