• TWJTTER
  • TWJTTER

Follow me...


Avvertenze

Parola di gancjo non puo’ considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

L’ Autore non ha alcuna responsabilita’ sui contenuti dei siti in collegamento, sulla qualita’ o correttezza dei dati. Egli si riserva la facolta’ di rimuovere le informazioni, fornite da terzi, ritenute offensive o contrarie al buon costume.

Le immagini sono correlate agli argomenti di cui si scrive. Alcune, sono provenienti da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora i soggetti proprietari fossero contrari alla pubblicazione non dovranno far altro che segnalarlo in modo da poter procedere ad una rapida eliminazione.


Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Post più popolari

Filebox: altro spazio gratis in rete

Scritto da Massimo Ferraris venerdì 29 gennaio 2010 0 commenti

La "marcia" dei siti che offrono spazio web gratis sembra senza sosta. Ormai è guerra aperta tra i fornitori di tali servizi sulla disponibilità gratuita di GB offerti, e questo alletta noi poveri e "affamati" ricercatori di spazio più di un orso con il miele...
FileBox ci regala ben 448 GB di spazio disponibile, pubblicizzandolo come uno strumento di backup, ma permettendo lo "stoccaggio" di tutto quello che ci viene in mente. Inoltre possiamo concedere il download ad altri utenti autorizzati ed essere sicuri che per il futuro tale servizio sarà sempre gratuito.
Questo per la versione base, che permette l'upload di 100 file al giorno, il download di un solo utente alla volta e di una velocità di trasferimento al "minimo sindacale". Ben altra cosa se vogliamo passare alla versione Premium, dove tutto viene concesso in forma illimitata (download, upload, velocità, ecc...).
Ma si sà: giustamente nessuno fa niente per niente... gancjo...

Ma se volessi stampare i messaggi di Twitter...

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 28 gennaio 2010 0 commenti

... con una stampante inkjet, quanto mi costerebbe? Domande come questa sono di "fondamentale" importanza nella comunità internet (?!) e c'è quindi sempre qualcuno pronto a soddisfare tali curiosità.
Nelle foto qui sotto potete osservare, in dollari americani, costi e quantità di cartucce occorrenti per stampare "tutti" i messaggi presenti sino ad oggi e nell'arco di 24 ore.
Ve lo propongo così, come me l'hanno segnalato... gancjo...


Registriamo i click in Firefox

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Tra le migliaia di estensioni disponibili per Firefox a volte se ne incontrano alcune veramente degne di nota. Essendo un browser versatile e studiato per facilitare il lavoro del navigatore, è normale che vengano studiate funzioni aggiuntive che possano soddisfare le esigenze di molti e di pochi.
DejaClick è un plugin che reputo molto utile, che si prefigge  di registrare i click durante la navigazione. In parole povere, in caso di accessi a più siti o a più pagine dello stesso, si ha la possibilità di "registrare" tutti i passaggi, in modo da non dimenticarsi di nulla. Basta cliccare sul bottone play nella barra del browser e rivedere tutti i passaggi. Inoltre si può "stoppare" il play, tornare indietro o andare avanti, proprio come si farebbe con un videoregistratore.
Come chicca finale possiamo salvare la sequenza per poterla visualizzare in futuro.
Come al solito gratuito.

Ubuntu: installare Opera 10

Scritto da Massimo Ferraris sabato 23 gennaio 2010 0 commenti

opera 10 Nonostante fatichi ad “uscire fuori”, reputo Opera un ottimo browser. Quando ancora ero un utente “windows only” lo usavo normalmente al posto di IE, poichè lo reputavo (e lo reputo ancora) un’ottima alternativa, grazie alla sua affidabilità e al grande numero di plugin disponibili. Certo non lo metto alla pari di Firefox (verso il quale nutro un affetto “sviscerato”…), ma ne tengo comunque l’icona vicina a quella della volpe…

Installarlo su Ubuntu 9.10 è un compito semplice semplice, grazie al lavoro svolto dai programmatori. Basta solo aggiornare i nostri repository procedendo in questo modo da terminale:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

Si aprirà la pagina contenente i nostri repository. Spostiamoci sul fondo ed aggiungiamo:

deb http://deb.opera.com/opera/ stable non-free

Salviamo e chiudiamo. Sempre da terminale importiamo la chiave GPG:

wget -O - http://deb.opera.com/archive.key | sudo apt-key add -

Quindi aggiorniamo il sistema:

sudo apt-get update

A questo punto siamo pronti ad installare Opera:

sudo apt-get install opera

Troverete l’icona del browser sotto Applicazioni –> Internet –> Opera.

web20suicidemachine_logo Dopo la gioia e frenesia dei primi momenti (più o meno come succede a chi si innamora…) essere “schiavo” dei social network può diventare una sorta di prigione dalla quale sembra impossibile uscirne. Twitter, Facebook e MySpace assorbono più “risorse” di quanto effettivamente siamo disposti a darne.

La cura disintossicante per questo è un bel “reset” agli account, per non rischiare più di cadere in tentazione e continuare ad usare internet in modo migliore e più costruttivo. Facile a dirsi, ma… facile anche a farsi!

Web 2.0 suicide machine è un utile strumento in rete, completamente gratuito che si prefigge di allentare il cappio che ci siamo stretti (volontariamente…) intorno alla gola, iscrivendoci e partecipando a giochi, discussioni e condivisioni. Funziona con i principali social network e funziona automaticamente inserendo i dati del nostro account. Dopo poco tempo verremo informati della nostra “dipartita” e ai nostri contatti non rimarrà altro che rivolgersi a “chi l’ha visto” per avere nostre notizie… gancjo…

Windows 7: cambiare la schermata iniziale

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 21 gennaio 2010 0 commenti


Esiste un programmino freeware molto semplice che ci permette di variare la schermata di avvio di Windows 7. Windows 7 Login Changer, questo è il suo nome, funziona senza bisogno di installazione e ci permette di scegliere l'immagine. Con esso possiamo decidere anche quanta porzione dello schermo utilizzare prima di modificare e decidere se tornare alla versione di default se ciò dovesse "stufarci".
Potete prelevarlo da qui.


La parola condividere, su internet, è il verbo per eccellenza. Il bisogno di ogni internauta di far sapere i "fatti propri" agli altri sembra essere diventato uno sport non solo più "nazionale" ma bensì "planetario". Facebook, più di ogni altro, aiuta a tenerci in contatto, a perdere tempo in chiacchiere, a passare quel tempo (oggi prezioso) che potrebbe essere benissimo essere usato per altre cose... punto...
Ma visto che ormai nessuno ne può più fare a meno e "mettere" su internet foto, immagini e suoni è diventato più facile di bere un bicchier d'acqua, allora ben vengano servizi come quello messo a disposizione gratuitamente da Kontain.
Registrandoci (come sempre gratuitamente) possiamo accedere ad una nostra pagina personale con spazio gratis in cui caricare il materiale condivisibile. Da qui, cliccando sui bottoni presenti, possiamo mandare il tutto ai principali social network, quali Facebook e Twitter.
Molto ben fatto, non c'è che dire, per di più gratis e con un buon spazio disponibile. Non vi resta che usarlo... gancjo...

Creare PDF in formato libro animato

Scritto da Massimo Ferraris domenica 17 gennaio 2010 0 commenti

catalog_sample Per la serie “anche l’occhio vuole la sua parte”, la rete ci regala sempre qualcosa di particolare per trasformare le nostre idee in progetti reali. Parlo ad esempio dei file PDF, utilissimo strumento di divulgazione di documenti, uno dei metodi più diffusi per la presentazione di elaborati. L’indubbia qualità grafica ne hanno fatto un “must” che rimarrà, a mio avviso, un punto fermo nei tempi a venire.

Ma perchè allora non abbellire ulteriormente il documento trasformandolo in una sorta di libro sfogliabile col mouse? Chi mi dice che non ho scoperto l’acqua calda deve prima dare un’occhiata a Youblisher, un servizio gratuito al 100%. Il risultato finale è a dir poco stupefacente: sebbene la grafica rimanga ottima, sono gli effetti che lasciano sbalorditi. Le pagine possono essere sfogliate come con un normale libro, ma interagiscono con il punto in cui andiamo a cliccare sul bordo pagina. Il realismo è assicurato.

Youblisher è utilizzabile tramite una registrazione gratuita ed il risultato finale viene fornito tramite un URL inseribile nella propria pagina personale.

Ubuntu: Cac, un utile convertitore per Youtube

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 7 gennaio 2010 0 commenti


Prelevare video da Youtube è uno dei compiti più "gettonati" della rete. Devo ammettere che proprio ieri ne ho avuto bisogno anche io, avendo tra le mani un Nintendo DS che il mio pargolo ha pensato bene di far cadere a terra 2 giorni dopo Natale. Dovendo sostituire lo schermo superiore avevo bisogno di una videoguida per poter procedere con sicurezza, ma mi serviva su un pc che non ha un collegamento ad internet.
Cercando, cercando ho trovato CaC, acronimo di Catch and Convert, un convertitore video per Ubuntu dedicato al prelevamento e manipolazione di file proveniente da Youtube, Google Video ed altri siti simili.
Semplicissimo da usare; basta incollare l'URL e scegliere il formato di output. E' disponibile anche per Windows, mentre per gli "ubuntisti" è pronto (e comodo...) il pacchetto prelevabile da qui:
Ah, dimenticavo..... il Nintendo DS è riparato e funziona perfettamente!

Registrare le conversazioni Skype

Scritto da Massimo Ferraris martedì 5 gennaio 2010 0 commenti


Le indubbie qualità di Skype, e di altre applicazioni Voip simili, risiedono principalmente nel risparmio che si ha telefonando come si farebbe con una normale linea telefonica. Al giorno d'oggi, dove nonostante la globalizzazione sia diventata una parola stra-usata che dovrebbe significare abbattimento delle barriere, dello spazio e del tempo..., telefonare (e navigare) costa ancora troppo. Quindi ben vengano idee nuove che ci aiutino a risparmiare...
A parte questo, e per non esulare troppo dal titolo del post, ritorno sui miei passi e vi presento un utile programma freeware che ci permette la registrazione delle telefonate fatte tramite Skype, IFree Skype Recorder.
Esistono in giro programmi simili, come ad esempio MX Skype Recorder o Skype Call Recorder, ma IFree possiede alcune opzioni in più che possono tornare utili.
Infatti non si limita solo a registrare e basta, bensì è possibile configurare la registrazione di entrambi gli interlocutori oppure uno dei due a scelta. Inoltre si può impostare la funzione in automatico (alzando la cornetta virtuale...) o manuale (pigiando sul classico tasto rosso del rec...); ancora, la qualità dell'audio salvato (in mp3) impostata di default su 64 bit e 32khz, può essere aumentata o diminuita (per ragioni di spazio su hard disk).
Insomma, un ottimo programma, molto leggero ed intuitivo, disponibile solo per Windows 7, Vista e XP 32 e 64 bit.


La rete ci offre la possibilità di creare qualsiasi cosa ci venga in mente. Mettiamo ad esempio il caso di voler a"appiccicare" un cartello di avviso sullo stile di quelli che si trovano nei pressi delle cabine elettriche, tralicci dell'alta tensione, cantieri edili, zone soggette ad uso di esplosivi, etc... Niente di più facile: basta usare Warning Sign Generator e procedere alla creazione.
I passi da percorrere sono quattro: la scelta del motivo grafico, quello dell'immagine, scrivere il testo desiderato e cliccare sul tasto che genererà il cartello.
In pochi secondi avremo qualcosa tipo quello che potete osservare nell'immagine in alto.
Il risultato finale, in formato JPEG, può essere salvato cliccandoci sopra col tasto detro del mouse e scegliendo "salva immagine con nome".


La filosofia Google ha sempre raccolto nuovi adepti in giro per ia rete. La sua  interfaccia spartana, ma estremamente funzionale, ha spinto parecchi creatori di siti web orientati verso la ricerca ad adottare questo tipo di "imprinting" grafico.
Niente banner o animazioni flash che inducono l'utilizzatore a perdere di vista ciò che effettivamente andavano cercando, ma una semplice casella di testo ed un pulsante di ricerca.
Nerrot, un sito dedicato alla ricerca di file torrent, ha seguito questa direttiva spingendosi ancora più "all'estremo". Inserendo il termine non si avrà una serie di risultati a cascata con sescrizione e riferimenti, bensì si aprirà una finestra dove poter scegliere di avviare immediatamente il download oppure il salvataggio del risultato sul proprio pc.
Questo spiazza un po' perchè non si ha la possibilità di scelta. Gli ideatori garantiscono che ciò che viene proposto è il meglio che la rete (e i loro database) hanno da offrire, senza il rischio di scaricare qualcosa di sbagliato.
Estremamente minimalista, ma qualcosa con cui dovremo scontrarci in futuro, vista la "fretta" crescente dei navigatori.


Si sa che i programmatori amano lasciare qualcosa di se all'interno delle proprie creazioni. Questo per dare una forma di "anima" alla staticità di un "freddo" programma. Anche i creatori di Openoffice, la più famosa suite freeware per l'ufficio, non hanno resistito e grazie a due codici abbiamo la possibilità di vedere il team al completo e poter giocare ad un clone del famoso game Star Wars.
Basta aprire Openoffice Calc e digitare in una cella qualsiasi  =STARCALCTEAM(), poi premere invio. Ci apparirà un'allegra tavolata con tanto di calici alzati, intorno alla quale siedono sorridenti i creatori e sviluppatori della suite.
Per Star Wars, sempre da Calc, digitate =GAME(), poi rispondete con =GAME("StarWars") alla domanda "Say What?".
Due semplici curiosità da provare. Chi ne conoscesse altre non esiti a segnalarle.

E se vuoi anche in

Statistiche

Iscriviti ai feed

puoi farlo anche via email:

Delivered by FeedBurner

Scrivi a gancjo

Translate this blog

parola di gancjo in...
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Lettori che mi seguono

Antipixel