• TWJTTER
  • TWJTTER

Follow me...


Avvertenze

Parola di gancjo non puo’ considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

L’ Autore non ha alcuna responsabilita’ sui contenuti dei siti in collegamento, sulla qualita’ o correttezza dei dati. Egli si riserva la facolta’ di rimuovere le informazioni, fornite da terzi, ritenute offensive o contrarie al buon costume.

Le immagini sono correlate agli argomenti di cui si scrive. Alcune, sono provenienti da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora i soggetti proprietari fossero contrari alla pubblicazione non dovranno far altro che segnalarlo in modo da poter procedere ad una rapida eliminazione.


Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Post più popolari

Ubuntu ti segnala un bug mentre installi un programma

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 31 luglio 2008 0 commenti

Tramite l'applicazione apt-listbugs possiamo renderci conto se un programma ha tutti i requisiti per poter essere installato, segnalandoci eventualmente i bug presenti. Questo è davvero utile quando si cerca di installare software non presente nei repository ufficiali, come ad esempio i famosi pacchetti precompilati, oppure provenienti da repository "a rischio".
L'installazione avviene tramite riga di comando con:
apt-get install apt-listbugs
Non c'è bisogno di fare altro; ogni volta che si tenta di installare o aggiornare un pacchetto tramite apt, il programma cerca nel Debian Bug Tracking System  errori e in caso di anomalia viene visualizzato un avvertimento circa i bug segnalati, la loro descrizione e lo stato, dando la possibilità di continuare o no l'installazione.

Desktop di Ubuntu in 3D

Scritto da Massimo Ferraris 2 commenti

Guardate cosa si è andato ad inventare un utente (particolarmente dotato) di Ubuntu per il suo desktop. Un ambiente completamente 3D raffigurante un acquario, con all'interno i pesci in movimento. Il video (tutto da gustare) mostra di cosa è capace Linux. Ma questo secondo voi è il massimo che si possa chiedere ad Ubuntu?.....E' solo l'inizio, gente!...

La pronuncia esatta!

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Imparare le lingue è uno strumento utile, specialmente per chi è abituato a navigare nei siti mondiali. Non dico di sapere le principali lingue a menadito, ma almeno avere un'infarinatura per comprendere a grandi linee il testo. Chi invece è curioso di conoscere come quelle parole scritte siano pronunciate nella lingua madre ha la possibilità di farlo collegandosi al sito di FORVO. Gli idiomi disponibili sono:  spagnolo, inglese, tedesco, portoghese, catalano, italiano, francese e arabo. Nella home page, a titolo di esempio, è presente una selezione di 10 parole ascoltabili cliccando su di esse. 
Il servizio è gratuito e non richiede registrazione.

Perchè usare sempre gli stessi programmi (a pagamento) quando esistono valide alternative (gratis) in rete? Il sito di Investintech ha pubblicato un interessante articolo nel quale vengono proposti i migliori software da poter usare liberamente e con tutte le funzioni di cui abbiamo bisogno.


Applicazione Alternativa Descrizione
Microsoft Office 2007Google Docs
Google Documenti include applicazioni per la creazione di documenti Word, fogli di calcolo e presentazioni come MS Office.
Adobe Photoshop CS3SplashupSplashup è un servizio di fotoritocco online, con stumenti simili a Photoshop, che in più si integra con i più famosi siti di condivisione immagini.
Microsoft Visio 2007GliffyGliffy ha le funzionalità di base per creare e condividere diagrammi di flusso, diagrammi e complessi disegni tecnici di ottima qualità.
Adobe Acrobat 8.1iConviConv ti aiuta nella creazione di documenti in formato PDF prelevati da qualsiasi sorgente, senza bisogno di registrazione.
Apple 1 Password Manager and Form Filler 2.5.7clipperzCon clipperz, si crea l'accesso diretto ai collegamenti on-line per i vostri account.
Apple Aperture 1.5FlickrE' praticam,ente superfluo ogni commento per il più popolare "album fotografico" della rete.
Microsoft Office Outlook 2007Gmail
Gli account Gmail dispongono di tonnellate di spazio, instant messaging, nessun banner, ed è disponibile in 40 lingue.
Vista YouOSSistema operativo virtuale, con desktop personalizzabile.
Adobe Dreamweaver CS3

Adobe Flash CS3 Professional
app2youQuesta servizio permette la costruzione di applicazioni web anche senza nessuna conoscenza specifica.
Desktop calculatorsInstaCalcCalcolatore online didponibile in versione base o scientifico.
MS Outlook

HP fax machine

Printing paper
FaxZEROOttimo programma per l'invio di fax.
SharpReader (Windows)

NetNew Wire (Mac OS X)

Straw (Linux)
NetvibesCompleto lettore RSS.
Website Analysis SoftwareGoogle AnalyticsTool completo per minitorare il proprio sito o blog, con statistiche, connessioni e durata degli accessi.
MSN Messenger

Google Talk ICQ

AIM Jabber

Yahoo!
meeboIdeale per l'instant messaging, senza bisogno di installare nulla. Meebo garantisce l'accesso a Google talk, msn, Yahoo!,
jabber, ICQ e AIM.
All desktop toolsSosiusPermette di avere un desktop virtuale online, completo di tutti gli strumenti preferiti.
Desktop Task ListsTa-da ListUna comoda agenda consultabile online.
Desktop Task ListsBackpackSimile a Ta-da list permette in più la condivisione con altri utenti abilitati.
Microsoft OneNote 2007StikkitSemplice e comodo "post-it" online.
Apple MindManager 7.0 MacBubbl.usOttimo per pianificare piani aziendali a lungo termine.

Microsoft Money Plus PremiumWesabePer avere bilancio e spese sempre sott'occhio.
MS Excel 2007chartAllServizio web per la condivisione di grafici, fogli di calcolo  e presentazioni personalizzate.
MS PowerPointPreezoAlternativa a Power point con tutti gli strumenti (e anche qualcuno in più) destinato alle presentazioni.
Adobe LiveCycle ESWufooDai fogli di lavoro alle indagini di mercato, tutto in HTML.
Excel spreadsheets

Invoices

Financial software
PayPalIl famoso mezzo di pagamento dove i vostri dati personali sono sicuri al 100%.
USB storage devices

Hard drive storage space
DivShareHard disk virtuale in rete dove memorizzare il lavoro.

I graffiti fateli con Photoshop

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

La potenza di Photoshop è nota a tutti. Praticamente non c'è cosa "grafica" che con esso non si possa fare. Anche la passione per i graffiti può essere soddisfatta, con risultati assolutamente reali, senza bisogno di uscire di casa e rischiare qualche denuncia per dannaggiamento di beni pubblici.
Per riuscire a fare quello che potete osservare nelle due immagini occorre avere Photoshop installato (palese!...) e seguire il tutorial di Dreamdealer.

Risolvi il cubo di Rubix

Scritto da Massimo Ferraris mercoledì 30 luglio 2008 4 commenti

Ve lo ricordate il cubo di Rubik, quel tremendo rompicapo degli anni '80 formato da tanti cubetti con le facce di diverso colore che dovevano essere rimesse in ordine ruotandole? Strano ma vero il famoso cubo è ancora tutt'oggi in vendita a dimostrazione che il gioco piace sempre.
Ebbene, per chi è abituato a giocare con il PC, oppure è taccagno e non vuole spendere 5 euro per divertirsi, ne esiste una versione "elettronica" del tutto uguale all'originale e con la stessa giocabilità. Il nome di questo programma freeware è RUBIX (solo per Windows) e a differenza dell'originale ha diverse opzioni di gioco, prima tra tutte la possibilità di scegliere la dimensione del cubo (i fuori di testa possono selezionare 50x50x50!!!). L'altra è quella di poter salvare il gioco e riprenderlo da dove ci si è fermati.
Per chi si sente frustrato e lo vuole finire a tutti i costi segnalo la splendida soluzione trovata sulla pagina personale di Gaetano Zumbo... gancjo...

Nel panorama del software dedicato ell'editing di linguaggi di programmazione, Notepad++ rappresenta un'ottima scelta, grazie all'interfaccia chiara, il supporto miltilingue e l'ampio spettro di linguaggi supportati (basti ricordare:
Ada, ASP, C++, Java, HTML, Perl, PHP, Python, SQL, XML).
Il programma è in continua evoluzione e l'autore, trattandosi di un open source, incoraggia tutti quelli che vogliono collaborare a contattarlo.
Esiste anche una versione portatile da caricare su penna USB ed utilizzabile senza installazione.

Un video jukebox personale

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Esiste un sistema veloce e pratico per creare un video jukebox personale. Basta collegarsi al sito di InfiniTube, inserire nella casella di ricerca i criteri (tag) e dare invio. Il sistema, in modo del tutto casuale va a pescare in Youtube tutto ciò che musicalmente risponde a quanto inserito ed inizia la riproduzione.
Utile in caso di feste tra amici, oppure se si vuole ascoltare buona musica dei nostri autori preferiti.
La velocità di ricerca è la sicurezza del video esatto sono quelli tipici di Youtube. Il tutto senza bisogno di iscrizione (il che è sempre un punto a favore...).

Navigare in modo anonimo

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Avete paura che qualcuno vi scopra mentre navigate in rete? Allora collegatevi a Crossbyte, digitate l'URL e cliccate su "go". Verrete reindirizzate sul sito scelto, ma senza che nessuno possa risalire al vostro indirizzo IP.
Molto comodo nel caso si voglia visitare pagine che hanno la brutta abitudine di inserire cookies o altro nel nostro PC e spiare le nostre preferenze di navigazione. Infatti, con le opzioni selezionabili è possibile:
  • Criptare l'indirizzo URL

  • Criptare la pagina cercata


  •  Permettere i cookies

  • Rimuovere gli scripts

  • Rimuovere le immagini

  • Rimuovere le applicazioni flash

ooDesk, il desktop virtuale

Scritto da Massimo Ferraris 2 commenti

Possedere un desktop virtuale, completo di tutti gli strumenti desiderati, accessibile da qualunque parte del mondo e per di più in Italiano è il sogno di molti. Ora questa meraviglia esiste e si chiama ooDesk. Una delle cose più interessanti è quella di poter sistemare la scrivania a vostra scelta: se siete ordinati icone ben allineate, ma se vi piace l'ambiente "vissuto" (come a me...) potete sistemarlo come più vi piace ed essere sicuri che al prossimo accesso tutto sia come l'avete lasciato.
Con un disco rigido virtuale, la capacità di condividere file, la condivisione di risorse multimediali, gli strumenti di comunicazione e messaggistica, e-mail, capacità di visualizzare le foto e molte altre caratteristiche, ooDesk offre un ambiente di facile utilizzo.
Se poi uniamo la praticità di poterlo usare da qualsiasi PC, di poterlo configurare per accedervi con palmari e cellulare connesso alla rete, lo possiamo considerare uno strumento veramente completo.

Le operazioni risolvile disegnandole

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Se siete stufi del calcolatore di windows o volete insegnare le operazioni ai vostri figli, esiste un sito veramente simpatico dove poterlo fare.
Con il mouse, tenendo premuto il tasto sinistro, scrivete le cifre e il tipo di operazione, poi premete solve per il risultato. In una casella inferiore vi verrà chiesto se le cifre rilevate risultano esatte, altrimenti si aprirà una casella di digitazione per far capire al programma i numeri inseriti. 
I calcoli si basano sulle operazioni base (+,-,*,/), ed il riconoscimento delle cifre è piuttosto preciso. Divertente, anche solo per provare.

DVD noleggio - prima decade di agosto

Scritto da Massimo Ferraris martedì 29 luglio 2008 0 commenti

Estate e cinema non vanno molto d'accordo. Infatti le uscite si fermano alla prima decade, per poi tornare copiose dal 26 agosto in avanti. Nessuna grande novità, a parte questi titoli che possono far passare un paio d'ore in relax (sempre che non usciate a passeggiare...).



LA SPOSA FANTASMA





  • Data di uscita  1/8/2008

  • Anno di produzione: 2008

  • Attori: Eva Longoria, Paul Rudd, Lake Bell, Jason Biggs


  • Film per tutti

  • Durata: 95'

  • Genere: Commedia



















Kate sta controllando ossessivamente ogni particolare del ricevimento per il suo imminente matrimonio con Henry, quando viene travolta e uccisa dalla statua di ghiaccio di un angelo, trasportata su un furgone da un autista ubriaco. Un anno dopo, la sorellina di Henry, decisa a fare qualcosa per scuoterlo dal torpore del lutto, gli presenta Ashley, una giovane donna che si divide tra un'impresa di catering e un lavoro da veggente. Scettico riguardo alle sue doti da Cassandra, Henry desidera comunque continuare a frequentarla, perché tra i due è sbocciato in fretta l'amore. Peccato che il fantasma di Kate non abbia nessuna intenzione di lasciarlo migrare nelle braccia di un'altra donna e preferisca dichiarare guerra aperta alla povera Ashley, l'unica, d'altronde, che è in grado di vederla e di comunicare con lei.

Le variazioni d'intreccio sulla fabula di un amante finito anzitempo all'altro mondo che si intromette però ancora nella vita di chi ha lasciato sulla terra sono ormai moltissime, e di certo quest'ultima Sposa Fantasma non svetta in cima alla lista delle migliori. Il problema, in questo caso, è di fondo. Una morta che vuole impedire ad una viva di sposare il suo uomo ma poi comprende che la cosa più importante è la felicità di lui, non è neanche lontanamente sufficiente come piattaforma su cui far crescere una commedia strappa risate. E a nulla valgono le tante gag (che, a dirla tutta, non sono né tante né tutte buone) disseminate lungo il film, perché finiscono per configurarsi come degli evidenti tappabuchi, in assenza di un'idea più forte, magari un po' più articolata e, se non è chiedere troppo, possibilmente più divertente.

Il regista e sceneggiatore Jeff Lowell è alla prima prova dietro l'obiettivo dopo una gavetta di scrittore di sit-com e forse la sua biografia denuncia da sé la ragione di uno stile episodico e inadatto alla lunga distanza del lungometraggio. Come se non bastasse, il cast ci mette del suo: apparentemente azzeccato e sicuramente composto di ottimi attori, mal si adatta in tre casi su quattro ai personaggi del copione. Eva Longoria Parker, chiamata a vestire sempre lo stesso carattere, sembra il fantasma della signora Soliss di Desperate Housewives, vestita questa volta solo di bianco, ma immutata (mummificata) nel piglio e nell'azione. Paul Rudd nei panni del tranquillo veterinario rimasto vedovo è talmente tranquillo da sembrare anch'egli mezzo morto e Lindsay Sloane, nei panni di sua sorella, è semplicemente troppo grande per il personaggio della ragazzina che le è stato attribuito. L'unica àncora è Lake Bell, puntuale nei tempi comici e capace di dar umanità alla scelta di Ashley, quando decide che vale la pena di amare Henry anche se questo significa venir perseguitata, umiliata e spaventata pressoché continuamente dallo spirito della sua precedente fidanzata.

Resta una battuta grandiosa, "Prendi il pappagallo" (vedere per credere!), e un senso di macabro che mal si addice all'occasione. Probabilmente la spia della morte della commedia romantica che c'era (solo e soltanto) nelle intenzioni. 


A CASA CON I MIEI 
  • Data di uscita: 6/8/2008

  • Anno di produzione: 2008


  • Attori: Martin Lawrence, Michael Clark Duncan, James Earl Jones


  • Film per tutti

  • Durata: 109'

  • Genere: Commedia



Dopo essersene andato dalla sua città natale, per cercare il successo in California, Roscoe Jenkins è diventato un famoso show-man televisivo, ma quando i suoi genitori lo chiamano per invitarlo al loro cinquantesimo anniversario di matrimonio per una riunione familiare, si renderà conto che nel profondo sud, da dove viene, lui è soltanto uno di tanti... 


L'ALTRA DONNA DEL RE 
  • Data di uscita: 6/8/2008

  • Anno di produzione: 2008

  • Attori: Natalie Portman, Scarlett Johansson, Eric Bana, Kristin Scott Thomas


  • Film per tutti

  • Durata: 110'

  • Genere: Storico



















Due sorelle, Anna e Maria Bolena, vengono spinte dalla sfrenata ambizione del padre e dello zio, che mirano ad accrescere il potere e lo status della famiglia, a conquistare l'affetto del re d'Inghilterra Enrico VIII. Le due ragazze vengono catapultate, dalla loro tranquilla vita di campagna, nell'eccitante e pericolosa vita di corte, e ciò che inizia come un semplice tentativo di aiuto per la loro famiglia, si trasforma gradualmente in una spietata rivalità fra le due, al fine di ricevere i favori del re. Inizialmente Maria riesce ad avere la meglio, e diventa l'amante di Enrico, dandogli una figlia illegittima. Tuttavia Anna, intelligente, calcolatrice, e temeraria, riesce a mettere da parte sia sua sorella che la moglie del Re, la Regina Caterina d'Aragona, nella sua inesorabile impresa di seduzione. Mentre Maria nutre dei sentimenti sinceri per Enrico, sua sorella Anna vuole solo diventare Regina d'Inghilterra. Le due sorelle Bolena si battono quindi per l'amore del Re, l'una spinta dall'ambizione e l'altra dal vero amore, sullo sfondo di un paese lacerato dalle tensioni. Nonostante le drammatiche conseguenze, le due sorelle ritroveranno una reciproca fiducia e resteranno per sempre, intimamente, unite.  


IL CANE POMPIERE 
  • Data di uscita: 6/8/2008

  • Anno di produzione: 2007

  • Attori: Josh Hutcherson, Bruce Greenwood, Bill Nun


  • Film per tutti

  • Durata: 111'

  • Genere: Commedia per la famiglia



















Rexxx non è solo un cane: si tratta di una vera star di Hollywood, ed è coccolato in maniera talmente ridicola da rischiare di essere invitato per un'intervista in un talk show. Un incidente lo separa da Trey, il suo proprietario, e lo rende irriconoscibile. È in queste condizioni che arriva alla centrale dei pompieri in cui lavora Connor Fahley (Bruce Greenwood), il padre di Shane (Josh Hutcherson), un dodicenne difficile. Connor decide di adottare il randagio e innesca così l'inizio di una sequenza di fraintendimenti tra Rexxx, che pretende di essere trattato da star, e gli altri bipedi. Allo stesso tempo, proprio il cane sarà la chiave di volta per sollevare il rapporto con suo figlio e le sorti della centrale.

La trama è chiara: non ci possiamo aspettare incredibili colpi di scena da un film estivo per famiglie come questo, ma scene strappalacrime in cui tutte le corde della vita familiare e dell'affetto tra padre, figlio e cane vengono toccate, alleggerite dalle numerosissime gag relative all'animale, che strappano talvolta sorrisi, talaltra risate, mischiando Lassie e Scooby-Doo. Si tratta indubbiamente di un film da vedere insieme ai propri figli, pena la perdita di senso e di tempo.

La regia è lineare, tranquilla e senza sbavature: quello che ci si attende da Todd Holland, che ha vinto tre Emmy proprio con una pellicola per famiglie.

Greenwood da un'eccellente prova di doti recitative, anche in un ruolo di questo genere, ma chi stupisce per la crescita espressiva è indubbiamente Hutcherson, che riesce ad immergersi molto più nel ruolo di quanto avesse fatto in Un ponte per Terabithia. Il resto del cast, al contrario, è notevolmente sotto tono, ristretto in ruoli un po' ovvi nei quali nemmeno gli attori sembrano credere troppo.

Ottime prestazioni da parte del cast canino: Rexxx è interpretato da quattro terrier irlandesi a pelo rosso (peraltro, dai tolkeniani nomi Arwen, Frodo, Rohan e Stryder) che danno grandi prove atletiche, anche se molte scene lasciano pensare a dei ritocchi grafici. 


JUNO 
  • Data di uscita: 6/8/2008

  • Anno di produzione: 2007

  • Attori: Elle Page, Michael Cera, Jennifer Garner, Jason Bateman


  • Film per tutti

  • Durata: 90'

  • Genere: Commedia



















Quella delle gravidanze non volute è una delle nuove tendenze hollywoodiane. Dopo Waitress e Molto incinta, un'altra pellicola dal titolo Juno affronta la difficile tematica con un tono assolutamente leggero.

Il regista è Jason Reitman che ha debuttato dietro la macchina da presa con il film campione d'incassi, Thank you for smoking. Un'adolescente, sicura di sé e dalla lingua affilata, riesce ad avere il controllo della situazione una volta che scopre di essere rimasta incinta di un suo coetaneo. Tutte le questioni trattate (l'amore, il matrimonio, la libertà) sono sollevate e mai giudicate. Sospesa tra le ingenuità dell'adolescenza e le responsabilità dell'essere adulti, la ragazza è interpretata da una bravissima Ellen Page la cui versatilità espressiva ha qualcosa di unico. La sceneggiatura si caratterizza per un linguaggio molto vicino a quello che usano i ragazzi di oggi. Anche le situazioni narrate riescono ad avere una tale verosimiglianza da escludere qualsiasi traccia di finzione.

Tutto il merito va a una blogger di nome Diablo Cody che è stata scoperta da uno dei produttori mentre navigava su Internet. Colpito dal suo stile umoristico, Novick ha deciso di chiamare la scrittrice per proporle la stesura dello scritto che, per tutta la durata del film, si distingue per la sua natura ultra contemporanea e spiccatamente femminile. Assolutamente originale la rappresentazione dei non protagonisti. Alla notizia della dolce attesa, i genitori di Juno sfidano le convenzioni e gli stereotipi cinematografici assumendo un atteggiamento ironico e compito. Allo stesso modo, la coppia, a cui la teenager vorrebbe affidare il bambino, rivela di possedere molte più crepe di quelle che il loro status alto borghese implicherebbe.

La pellicola trova il proprio equilibrio grazie anche a una serie di elementi di contorno. Il look di Juno, le candide musiche di sottofondo e le ambientazioni cariche di colori e di vita contribuiscono a raggiungere una buona coerenza.

Se siete ancora convinti che Linux funzioni solo a squallide righe di comando, senza quelle finestre tipiche di Windows, vi sbagliate di grosso. L'evoluzione dell'open source è dovuta anche al fatto che i programmatori ormai stanno portando tutte le applicazioni su un piano grafico, semplificandoci notevolmente la vita.
Apache, disponibile nei repository di Ubuntu ha finalmente il suo alter ego grafico, dal nome non certo fantasioso di Rapache.
Per poterlo avere sulla nostra macchina occorre aggiungere alla nostra sources.list i repository appropriati. Apriamo quindi il terminale (credevate di scamparla!...) ed editiamo:
sudo gedit /etc/apt/sources.list
In fondo aggiungiamo queste due righe (fate copia-incolla):
deb http://ppa.launchpad.net/rapache-devel/ubuntu hardy main

deb-src http://ppa.launchpad.net/rapache-devel/ubuntu hardy main
Quindi un bell'aggiornamento del sistema con:
sudo apt-get update
ed installiamo il programma con:
sudo apt-get install rapache
Questo strumento si collega tramite SSH e vi aiuta a gestire e configurare Apache in modo remoto, ma in forma grafica. L'applicazione è scritta in Python.

Go!Animate è un sito dove poter creare cartoni animati, il tutto esclusivamente online. Decine di personaggi, di caratterizzazioni ed altri gadget ci serviranno per creare storie da poter condividere con gli altri. Il database è in continuo aggiornamento, per cui non si rischia di vedere sempre le stesse cose; inoltre è possibile fare l'upload di sfondi presi da siti come Flickr o anche dal nostro PC.
Dopo una registrazione gratuita si è pronti ad accedere al pannello di controllo. Per capire come funziona, nella home page è possibile selezionare l'opzione "Tour guidato".

Qui sotto potete avere un esempio di cosa è possibile fare:



Piccolo trucchetto per aprire una nuova scheda in Firefox 3.0 senza obbligatoriamente dover passare da File. Basta posizionarsi sul label della scheda già aperta, tenere premuto Ctrl e trascinarla in una nuova posizione, sino a quando non compare un "+" accanto al cursore. Verrà aperta una nuova scheda uguale (stesso indirizzo).
Il trucco funziona solo con Firefox 3.0 e su sistemi Windows; quindi è inutile cercare di picchiarsi sotto Linux e Mac.

Cuil, sarà il nuovo Google?

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Nel panorama dei motori di ricerca, a dire il vero piuttosto statico vista la predominanza di mostri sacri quali Google e Yahoo!, sembra affacciarsi qualcosa di nuovo. Si chiama Cuil e in sordina stà scalando le vette della popolarità grazie alla velocità dei suoi server e dalla qualità dei risultati di ricerca. Gli affezionati Google (anche gancjo...) troveranno sicuramente una somiglianza, anche se il fondo è nero (tipo Nerooogle). Ma è quando si inserisce il termine da ricercare che le cose cambiano. Appena si clicca su Search vi compare la pagina dei risultati strutturata anzichè in righe in colonne, personalizzabili (2 o 3) e comprensivi di immagini. Forse quello che ci può disorientare è il fatto che le immagini non corrispondono al sito che andiamo ad aprire, anche se il link è giusto, questo per una questione di estetica e di formattazione. Ho provato ad effettuare diverse ricerche ed i risultati sono stati immediati. La quantità di link pertinenti è piuttosto elevata (mediamente 10 e più) e tutti quelli cliccati sono risultati funzionanti.
Il numero di risultati non ha limite come in Google, perciò andando avanti nello sfogliare le pagine si parte dal classico topo e si finisce all'elefante...
Se il buon giorno si vede dal mattino, quella di Cuil è una splendida alba... gancjo il poeta...

La ricerca del font migliore è sempre stata una chicca per gli utilizzatori windows. Creare documenti in cui vengono mischiati caratteri diversi rende il risultato finale più elegante, specialmente se si tratta di documenti di lavoro. Non che l'installazione (tranne Vista, naturalmente...) sia difficile, pochè in Pannello di controllo c'e l'applicazione appropriata, ma volendo semplificare le cose possiamo usare un programmino open source che inserisce nel menu collegato al tasto destro la voce Install font. Si chiama ClickFont e supporta font True Type, Open Type e PostScript.

Far vedere i file linux da windows

Scritto da Massimo Ferraris lunedì 28 luglio 2008 0 commenti

L'accesso ai dati linux, mentre si stà lavorando con windows, è cosa ormai possibile da tempo, grazie al programma EXT2 IFS, il quale ci permette un controllo totale sui file sia in lettura che scrittura. Ma questa comodità ha anche i suoi problemi: infatti non è raro che linux mal digerisca questa "ingerenza", andando a controllare la sua struttura file all'avvio quando si è giocato un po' con le sue cartelle, facendoci perdere un sacco di tempo per l'avvio.
Se invece abiamo solo bisogno di visualizzare i file linux da windows, allora conviene usare Disk Internal Linux Reader, che come dice il nome altri non è che una comoda utility di lettura. La cosa più interessante è che tutto avviene in Esplora risorse, senza bisogno di aprire altri programmi.
Il programma è disponibile qui ed è totalmente freeware.

Il sogno si avvera: poter avere una distribuzione tutta nostra, con un tocco personale che la renda unica. Poter decidere cosa metterci dentro e come costruirla, senza subire tutto quel software che il più delle volte non serve a nulla per un buon 75%. Grazie a Nimblex, una distribuzione basata sul solido Slackware, la cosa è possibile. Nella home page del sito, anche se in un italiano un po' "googletranslatesco" abbiamo l'opzione Custom Nimblex, con la quale saremo guidati alla creazione del CD. Il tutto in soli 200 MB.

I patiti della musica lo sanno bene: quando si inizia a salvare file mp3 si arriva in poco tempo ad accumularne centinaia. Si finisce per fare confusione, col rischio di avere più copie della stessa canzone. Ma anche per noi Ubuntisti è arrivato un aiuto, sottoforma di programma grafico, dal nome Gmusicbrowser. Questo potente archivio ci regala diverse possibilità: oltre alla classificazione dei brani, è possibile modificare l'ID3 tramite un editor, eseguire la ricerca con un motore interno ed ascoltare le canzoni grazie ad un semplice ma funzionale player.
Gmusicbrowser è disponibile nei repository di Ubuntu, ma l'ultima versione (che consiglio) è scaricabile pacchettizzata da qui:

Ho scoperto piacevolmente che il terminale, oltre a fare tante cose, ci può essere utile pure per svagarci. Certo, i giochi che è possibile far girare non sono di alta qualità, ma comunque il divertimento non manca.
Il vecchio gioco di Pac Man ne è un esempio, installabile con un semplice comando e subito giocabile. Provate con:


sudo aptitude install pacman4console
 e per giocare:



pacman4console

Naviga ogni sito in 3D

Scritto da Massimo Ferraris 2 commenti

Con Exit Reality abbiamo la possibilità di navigare all'interno di un sito web in tre dimensioni, impersonando un personaggio (avatar) a nostra scelta. L'idea non è nuova, poichè questa tecnica, nata una decina di anni fa, si basa sul linguaggio VRML estensione dell'HTML, usata ancora oggi dai programmatori di Second Life.
Per usufruire di questo servizio dobbiamo registrarci e poi inserire nella barra l'indirizzo desiderato, proprio come si fa usualmente nel browser.
Per adesso è disponibile solo per Windows e supporta Internet Explorer e Firefox. Allo studio versioni beta per Mac e Linux.
La navigazione del sito avviene come se si trattasse di un grande ambiente alle cui pareti sono appese le nostre pagine, le foto, i video ed i testi. Ideale per navigare in siti come Flickr e MySpace.

Liferea aggregatore feed per Ubuntu e sistemi linux

Scritto da Massimo Ferraris domenica 27 luglio 2008 0 commenti

Liferea è un aggergatore di feed che funziona usando pochissime risorse e necessita di poche librerie per funzionare. L'interfaccia è intuitiva e dopo una rapida occhiata si è in grado di procedere.
E' disponibile nei repository di Ubuntu, ma può accadere che non si riescano a risolvere problemi di dipendenze, mandando il sistema in crash (è capitato a me, giuro!). Chi vuole provare deve digitare da terminale:
 
sudo apt-get install liferea
 
E' comunque disponibile un pacchetto stabile contenente l'ultima versione, scaricabile da qui, che va che è una meraviglia!
Per tutte le altre distribuzioni date un'occhiata al sito.



Full Circle numero 15

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

La comunità Ubuntu ha rilasciato il numero 15 della rivista dedicata al suo mondo. Come sempre ben strutturata, disponibile in formato pdf e dalla grafica sempre più accurata. Gli autori stanno aumentando e questo si vede dalla qualità degli articoli. Purtroppo è disponibile solo in lingua inglese. Chissà se in futuro non si riesca a far uscire la rivista in contemporanea nelle principali lingue mondiali... Io sono sicuro di si... gancjo...

Traceroute cattura gli indirizzi IP

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Traceroute è uno di quei programmi curiosi che un utilizzatore comune tende a non considerare. Parlare di indirizzi IP per molti non significa nulla, mentre bisognerebbe almeno considerarne il significato. Traceroute ci permette di individuare geograficamente chi si è collegato al nostro PC, appunto tramite l'indirizzo univoco che ognuno di noi possiede quando naviga. Possiede inoltre utilità quali ping e whois. 
Vale comunque la pena di provarlo.

Gestisci i cellulari con Ubuntu

Scritto da Massimo Ferraris sabato 26 luglio 2008 0 commenti

Wammu è una applicazione nata con lo scopo di poter collegare i telefoni cellulari ad Ubuntu, fornendo servizi che altri software simili fanno con Windows. Con Wammu è possibile gestire la rubrica, inviare SMS, fare il backup dei dati ed altro.
wammu2km0 Wammu 0.28 - Gestiona tu  movil en Ubuntu
Per funzionare si basa sulla libreria Gammu. Il programma è presente nei repository di Ubuntu, ma l'autore consiglia di scaricare l'ultima versione, la 0.28, più stabile e con più opzioni, prelevando il pacchetto in formato .deb. Il collegamento è supportato sia attraverso il cavo che via bluetooth. Come sempre i Nokia sembrano essere i più supportati, mentre per altri modelli si deve cercare di sincronizzare il cellulare al programma, ma è cosa davvero semplice (sempre a detta dell'autore). Potete prelevarlo da qui:

Con PhotoFunia abbiamo la possibilità di giocare un po' con le immagini. Se abbiamo una bella foto di un nostro primo piano lo possiamo implementare in uno delle decine di sfondi messi a nostra disposizione. Ad esempio ci sono ritratti, quadri, riflessi in un occhio, vecchie foto polaroid, monete, ecc... L'unico requisito che ci viene chiesto è che la foto che andiamo a caricare sia presa di fronte, non inclinata e possibilmente con uno sfondo neutro, poichè il programma interno usa un sistema di rilevamento dei tratti somatici, il resto è pura fantasia.
Quella che vedete qui sopra è la foto reale di quando Paris Hilton mi ha premiato come miglior Blogger dell'anno... gancjo...

StreamFile, quasi un p2p

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

I titoli dei post a volte non fanno capire cosa effettivamente si nasconde dietro il nome di un programma o di un sito, ma in poche parole è difficile spiegare tutto.
StreamFile è un comodo sistema per condividere con altri file con peso sino a 2 GB. Niente di nuovo sotto il sole, potrete obiettare... Vero, di siti simili, anche con possibilità maggiori (4 GB) ne esistono, ma la particolarità di questo è che mentre caricate sul server il vostro file, i vostri amici possono già iniziare a scaricarlo, ancor prima di essere finito.Un notevole risparmio di tempo, senza notare alcun rallentamento da parte di chi esegue l'upload.
Il servizio per adesso è completamente gratuito, ma aspettiamoci qualche sorpresa, visto il gran uso che se ne comincia a fare...

Filezilla 3.1 pronto per il download

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Il famoso client FTP multipiattaforma, rilasciato gratuitamente sotto licenza GNU/Linux, ha visto finalmente la luce con la versione numero 3.1. Versatile e funzionale, supporta i protocolli FTP, FTPS e SFTP ed è multilingua.



Il successo di questo tipo di software stà nell'imitare un qualcosa di già visto e conosciuto: l'esplora risorse di Windows. La finestra principale mostra contamporaneamente il sito locale e quello remoto, dando la possibilità di spostare i file da una parte all'altra con un semplice trascinamento (drag and drop).



Il programma supporta connessioni tramite server proxy e firewall. Può riprendere download interrotti e trasferire file maggiori di 4GB. Permette inoltre la modifica dei file da remoto.



Nell'era delle pen USB non poteva mancare una versione "da viaggio", usabile senza installazione e configurabile (ad esempio memorizza nomi utenti e password in modo sicuro dei client FTP).

Ubuntu Intrepid Ibex Alpha 3

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

A ritmo serrato stanno uscendo le nuove alpha di Intrepid Ibex (8.10). Non aspettatevi cose strepitose o meraviglie mai viste sino ad ora. Ubuntu è sempre Ubuntu, ma è il cuore che stà cambiando. Come sempre sono disponibili al download le varie versioni, sempre installabili a vostro rischio. Per chi avesse voglia di dare un'occhiata ai cambiamenti che vengono apportati strada facendo, vi segnalo il sito (in lingua inglese) dove avere tutti i ragguagli.


GUFW il firewall giusto per Ubuntu

Scritto da Massimo Ferraris venerdì 25 luglio 2008 0 commenti

Purtroppo la popolarità porta i suoi problemi; ne sanno qualcosa i sistemi Linux, una volta proclamati immuni da virus ed "altre porcherie". Con la diffusione planetaria di tali sistemi gli hacker sembrano essersi accorti della nuova frontiera dove poter dirigere i loro sforzi. Quindi, con un certo dispiacere, diamo il benvenuto ad antivirus e firewall.
GUFW è appunto un firewall semplice e facilmente configurabile. In Ubuntu 8,04 Hardy Heron è stato introdotto lo strumentoUFW (Uncomplicated FireWall), da usare tramite terminale, ma considerato che la riga di comando per molte persone è ancora un po' complessa, è stata creata l'interfaccia grafica che permette di configurare UFW in un paio di clic.Con un solo clic ci permette di attivare/disattivare il firewall, abilitare/respingere tutti i collegamenti in entrata e in uscita, modalità Stealth, creare regole facilmente... e altro.

Disponibile il pacchetto .deb. Una volta installato lo trovate in: Applicazioni -> Internet -> GUFW.

Sleipnir è un Browser nato nel 2005 in Giappone e sviluppato dalla società Fenrir. La sfida di questo browser, in effetti molto veloce e configurabile in fatto di plugin, è quello di posizionarsi come diretto antagonista nei confronti dei due mostri sacri IE e Firefox. Peculiarità è quella di possedere entrambi i motori dei due browser, quindi le pagine vengono caricate ottimizzate rispetto al software di creazione. Questo evita qualsiasi problema di compatibilità ed un maggiore rendimento.
Oltre ai plugin esistono già parecchi skin prodotti da estimatori di Sleipnir. Insomma nei prossimi anni, anche se ora non ne abbiamo ancora sentito parlare, sarà presente sul 9% circa dei computer mondiali, almeno a detta della casa produttrice. Staremo a vedere, intanto possiamo provarlo.

Screenshot

Giochi 3D online superbi!

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Se siete stufi dei soliti giochini in rete, ma volete cimentarvi in qualcosa di più coinvolgente, senza bisogno di installare nulla sul vostro PC (non serve nemmeno la registrazione!), vi consiglio di fare un salto su DOT 3D GAMES, un sito particolarmente fornito, dotato di una serie notevole di giochi tutti in 3D ed in formato flash. Tutti sono caratterizzati da una grafica eccellente unita alla fluidità di gioco. Rompicapo, picchiaduro, spaziali o adventure, non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Lavorando con applicazioni che generano molti file, oppure scaricando foto da una fotocamera, si ha la necessità di poter rinominare i singoli file in modo veloce, senza stare a "spulciarli" uno per uno. Con FLASH RENAMER 6 questo è possibile. Il programma, anche se in versione di valutazione è completamente funzionante, anche dopo la data di scadenza (l'unica cosa è che ogni volta si apre una finestra per dirvi che per acquistarlo dovete sborsare 19.90 dollari). Nato nel "millennio passato" (1999) come semplice applicazione nata per questo scopo, si è evoluta acquisendo nuove funzionalità, come ad esempio la gestione automatica di certi tipi di file (musicali, video) e il preview delle immagini.
Veramente un programma completo da tenere a portata di mano sulla scrivania di windows. Ah, ho letto che gira anche sotto Ubuntu tramite Wine, ma io non l'ho provato, quindi... gancjo...

Crea il tuo Avatar con Ubuntu

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

MeMaker è un'applicazione per GNU/Linux che consente di creare avatar. Il programma include le librerie con volti, acconciature, stili occhi, barba, ecc con i quali siamo in grado di personalizzare il nostro personaggio. Oltre a quelli di base il programma supporta l'importazione di temi, tra i quali alcuni artistici.
Chi usa Ubuntu è facilitato dalla disponibilità di un file .deb già pronto e scaricabile da qui. Una volta installato è disponibile sotto Sistema -> Preferenze -> MeMaker.
A questo punto siamo pronti a creare il nostro alter ego, che si integrerà perfettamente in Gnome.

Chi si trova a lavorare sui codici sorgente, conosce bene quanto sia importante la formattazione del testo, i colori delle stringhe e la precisione con cui tutto questo viene assemblato. Molti programmatori hanno la necessità di condividere porzioni di codice e per farlo utilizzano la posta elettronica. Ma l'email ha la brutta abitudine di "appianare" tutto, annullando qualsiasi formattazione del testo, quindi chi la riceve è come se non l'avesse ricevuta (scusate il gioco di parole...).
Ma esiste un metodo validissimo per trasmettere questo tipo di informazioni, collegandosi al sito TEXTSNIP. Basta copiare nella casella il codice sorgente e creare un URL da trasmettere al destinatario. In questo modo chi andrà ad aprirlo si troverà davanti esattamente la copia di quello che avete inviato.
Tra le opzioni è possibile indicare il tipo di codice visualizzato (PHP, HTML, ecc...). 

DVD noleggio - fine luglio 2008

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 24 luglio 2008 0 commenti

MR. BROOKS 
  • Data di uscita  23/7/2008

  • Anno di produzione  2007

  • Attori: Kevin Kostner, Dane Cook, Demi Moore, William Hurt, Marg Helgenberger, Danielle Panabaker, Jason Lewis, Steve Coulter

  • Durata: 95'

  • Genere: Thriller



Earl Brooks ha tutto: una moglie amorevole e una figlia devota, l'appoggio della sua comunità e un'attività commerciale che va a gonfie vele. Tuttavia, il signor Brooks conduce anche un'altra vita sconosciuta a tutti. Infatti, è il famigerato assassino seriale conosciuto come il "Killer delle impronte". Sebbene negli ultimi tempi sia rimasto tranquillo, la sua patologia emerge ancora una volta a causa del suo malvagio ed astuto alter ego, a cui il signor Brooks imputa i crimini che commette. Quando cede all'ennesimo impulso criminale di uccidere una coppia innocente, il signor Brooks commette il suo primo errore, perché si fa cogliere in flagrante da un fotografo ficcanaso che decide di ricattarlo, sottoponendogli una richiesta incredibile. Inoltre, quest'ultimo crimine scatena l'interesse di un'agente di polizia molto tenace, che è spinta da una crisi personale a cercare disperatamente di scoprire la vera identità del "Killer delle impronte" e che si mette quindi sulle tracce del signor Brooks. Ora, per la prima volta, il signor Brooks dovrà affrontare una partita decisiva, a meno di non riuscire a nascondere la sua scioccante vita segreta e la sua vera identità per sempre.






IN AMORE NIENTE REGOLE



  • Data di uscita  23/7/2008

  • Anno di produzione  2008

  • Attori George Clooney, John Krasinski, Renee Zellweger, Stephen Root, Wayne Duvall, Keith Loneker, Malcolm Goodwin, Matt Bushell

  • Durata: 114'

  • Genere: Commedia



Stati Uniti, anni '20, quando ancora non esistevano gli schermi giganteschi, i prati finti e le ragazze ponpon, né compensi vertiginosi e sponsor miliardari, il football era giocato solo per passione ed i giocatori erano rozzi e ignoranti, volgari e duri di cuore. Dodge Connolly è un esuberante campione di football, sport nascente ancora senza regole che spesso finisce a cazzotti. Tuttavia il capitano Connolly è determinato ad educare la sua squadra ed a riuscire a riempire gli stadi. Per farlo Dodge convince l'agente CC Frazier a reclutare nella sua squadra che sta attraversando un momento molto difficile, Carter "The Bullet" Rutherford, un astro nascente del football ed ex eroe di guerra, con la speranza che questo possa aiutare il football ancora bistrattato ad ottenere la giusta attenzione da parte degli americani. Carter é troppo perfetto per essere vero e Lexie Littleton, un'energica giornalista sportiva, intende smascherarlo. Lexie nutre infatti dei sospetti rispetto alla storia della guerra di Carter. Ma proprio mentre indaga sul suo passato, sia il novellino Carter che il veterano Dodge, si innamorano di lei e iniziano a contendersi le sue attenzioni. Dodge si ritrova ad affrontare così, due battaglie, una sportiva ed una di cuore, scoprendo con sorpresa che le regole, in entrambe i casi non sono tanto diverse...




Ottimo programma TOOBLE, disponibile solo per Mac OSX, con il quale poter scaricare e convertire video dal più famoso portale ad essi dedicato del mondo. Per il funzionamento non serve collegarsi a Youtube, poichè la ricerca avviene all'interno dell'applicazione. Una volta individuato il video cercato lo possiamo scaricare e convertire nel formato desiderato, a seconda del player destinato (ad esempio, nell'Ipod?....).



Non posso certo dire che il visualizzatore di immagini in Ubuntu vada male, anzi. Però la sua interfaccia spartana nulla ha a che vedere con quella che si trova in windows. Come al solito alcune applicazioni Microsoft fanno da punto di riferimento. Quindi, se vogliamo qualcosa di simile, dobbiamo installare gpicview per avere qualche strumento in più.
Il programma è disponibile nei repository, ed installabile da terminale (o Synaptic, fate voi):
sudo aptitude install gpicview
Per renderlo il visualizzatore preferito dovrete procedere così:
  • Click col tasto destro sul file immagine;

  • Scegliere la voce "Apri con";

  • Se già presente selezionarlo ed associarlo, altrimenti scegliere "Aggiungi programma" e cercarlo nel file system. 

Ora avrete il visualizzatore gpicview impostato come applicazione di default. 

Andrea Camilleri - Il casellante

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

"Camilleri è il cronista - sottolinea S. S. Nigro - il favolista e il mitografo della comunità vigatese. Racconta di Minica e di suo marito. Della loro modesta vita nella solitaria casetta gialla, accanto a un pozzo e a un ulivo saraceno: in un paesaggio arcigno, blandito dal vicino mare e dalla luce". Siamo in Sicilia, tra Vigata e Castelvetrano negli ultimi anni del fascismo. Lungo la linea ferroviaria che collega i paesi della costa fare il casellante è un privilegio non da poco: una casa, il pozzo, uno stipendio sicuro, ma la zona, alla vigilia dello sbarco alleato, si va animando di un via vai di militari e i fascisti, quasi presagendo la fine imminente, si fanno più sfrontati. A Nino Zarcuto, "trentino, beddro picciotto" è toccato un casello stretto tra la spiaggia e la linea ferrata. Si è sposato con Minica e aspettano, finalmente, un figlio. Il lavoro è poco, quindi c'è tempo per l'orto e per andare ogni tanto in paese dove Nino, appassionato di mandolino, può anche dilettarsi con l'amico Totò in qualche serenata improvvisata. Poi una notte, mentre Nino è in carcere, colpevole di avere ridotto le canzoni fasciste a marce e mazurche con chitarra e mandolino, un evento sconvolgente travolge la vita di Minica. Un romanzo in cui mito e storia si intrecciano in quello che Camilleri definisce il secondo romanzo - dopo "Maruzza Musumeci" di una "trilogia della metamorfosi".
Sulla linea a scartamento ridotto delle Ferrovie dello Stato che costeggia il mare a sud di Porto Empedocle passano solo due treni al giorno, quello che va da Vigàta a Castelvetrano e l’altro che fa il percorso inverso. I due treni si incrociano ogni giorno a Sicudiana, ed è lì, stretto tra la campagna e la spiaggia, schiacciato sul binario, che sta il casello di Nino Zarcuto. La casa è piccola, la cucina al piano terra e la camera da letto al piano alto, più un orticello coltivato e il pozzo dell’acqua, ma Minica, la giovane moglie del casellante, la fa brillare come una bomboniera. La vita è semplice in quelle casette di campagna: alzare il passaggio a livello le rare volte che ai treni civili si aggiunge qualche convoglio militare, curare l’orto e gli animali e magari, qualche volta, ci scappa pure una suonata dal barbiere del paese insieme all’amico Totò, uno alla chitarra e l’altro al mandolino, giusto per guadagnare cinque lire.
Ma nel 1942 la vita non è vita in Italia e sulle coste siciliane, c’è la guerra, gli alleati bombardano, il Genio civile fortifica, costruisce bunker per avvistare gli aerei nemici, e soprattutto il gerarca fascista, don Ingargiola, controlla che nessuno offenda l’onore del Duce. Un nuovo ordine promana dalla capitale, un ordine che la Sicilia non conosce, abituati come sono i siciliani a obbedire agli uomini d’onore e non all’onore delle divise. È come se la vita si fosse fermata, si fosse arresa di fronte a troppe cose che non può capire: le bombe, i soldati con l’accento italiano, gli aerei che volano sul mare lasciando scie luminose come i fuochi della festa del santo patrono. La violenza bestiale e la miseria nera, le spie, i “quaquaraquà”, non possono entrare nella vita della povera gente come se niente fosse, la sconvolgono piuttosto, la rivoluzionano.
Minica è così, come assente, dopo aver visto con i propri occhi la tragedia. Non vive, si limita a vegetare, addirittura a un certo punto si crede albero e inizia a innaffiarsi i piedi piantati nella terra. Aspetta la metamorfosi, il giorno in cui le spunteranno le radici e inizierà finalmente a dare i suoi frutti. Una trasformazione come quella che raccontavano gli antichi, come quella di Niobe che diventa sasso, o Dafne che assume le sembianze di un cespuglio di alloro, una metamorfosi che Nino segue con pazienza e amore, e che alla fine i suoi frutti li darà veramente.
Una storia commovente, carica di magia e di suggestioni, piena della leggerezza dei sentimenti genuini ma anche di profonde considerazioni legate ad un mondo perduto. Una suggestione che si riverbera nelle parole usate da Camilleri, una lingua antica eppure viva, un dialetto così estraneo eppure così comprensibile, che rimanda suoni, pensieri, colori legati alla casa di ognuno di noi. Il maestro siciliano ci regala una nuova favola in grado di attraversare i confini del tempo, coinvolgendoci in una storia che lascia i panni della vicenda per assurgere al ruolo di parabola universale.

Fonte: IBS

Speckly il Google dei torrent

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


L'interfaccia grafica ricorda Google, per il fatto che è presente una finestra di ricerca in centro pagina e nulla più. Ma non lasciatevi sviare da questa apparente semplicità, poichè dietro Speckly si nasconde un motore collegato a decine di siti specializzati in file torrent, quali Mininova, Piratebay, Isohunt, Seedper, Monovar e altri.
Le ricerche possono essere mirate grazie ad una serie di filtri impostabili ed i risultati, garantiti funzionanti, sono immediatamente cliccabili.
Fatene buon uso... gancjo...


Un programma del genere sicuramente mancava nel panorama Linux. Qualcosa che ti permettesse di lavorare a 360° sulle principali immagini create dai più famosi programmi di masterizzazione, dandoti la possibilità di convertire, masterizzare, verificare l'md5 o generarla, ecc..., tutto tramite un'interfaccia grafica.
Ora tutto questo è realtà: è nato AcetoneISO2. Le principali caratteristiche del programma includono la possibilità di:
  • Montare, smontare, navigare all'interno di ISO e MDF;
  • Convertire BIN/CUE,MDF,NRG,CCD/IMG,CDI,XBOX,B51/BWI,PDI ,DAA a ISO;
  • Masterizzare immagini ISO,CUE,TOC lanciando in automatico K3B;
  • Verificare l'md5 di una immagine o generarla;
  • Creare una immagene ISO di un CD/DVD o unam serie di files;
  • Riprodurre una ISO di un video-DVD mediante mpalyer,VLC,Kaffeine…;
  • Tagliare porzioni di ISO diverse e combinarle (ad esempio musica o film);
  • Comprimere una ISO mediante 7zip ed estrarla;
  • Criptare o decriptare una ISO;
  • Generare un file CUE di una immagine IMG/BIN;
  • Scaricare video da Youtube e convertire i file .flv in .avi;
  • Convertire immagini create con Mac Os X;
  • Altro da scoprire...
Se questo vi sembra abbastanza, allora vi stupirò ancora dicendo che questa meraviglia è già pacchettizzato per le principali distribuzioni, scaricabili cliccando sui link sottostanti.

Ubuntu Hardy 8.04:
32bit package
64bit package












Fedora 7, 8, 9, 10






Mandriva 2008 i386 32bit package





ArchLinux





Slackware 12.1

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Statistiche

Iscriviti ai feed

puoi farlo anche via email:

Delivered by FeedBurner

Scrivi a gancjo

Translate this blog

parola di gancjo in...
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Lettori che mi seguono

Antipixel