• TWJTTER
  • TWJTTER

Follow me...


Avvertenze

Parola di gancjo non puo’ considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

L’ Autore non ha alcuna responsabilita’ sui contenuti dei siti in collegamento, sulla qualita’ o correttezza dei dati. Egli si riserva la facolta’ di rimuovere le informazioni, fornite da terzi, ritenute offensive o contrarie al buon costume.

Le immagini sono correlate agli argomenti di cui si scrive. Alcune, sono provenienti da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora i soggetti proprietari fossero contrari alla pubblicazione non dovranno far altro che segnalarlo in modo da poter procedere ad una rapida eliminazione.


Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Post più popolari

Speed racer

Scritto da Massimo Ferraris mercoledì 30 aprile 2008 0 commenti


I fratelli Wachovski hanno scritto un pezzo di storia del cinema con la trilogia di 'Matrix', realizzato insieme al produttore Joel Silver, e ora la squadra si è riformata per una superproduzione 'per famiglie' a base di effetti speciali, che porta sul grande schermo 'Speed Racer' cartone animato di origine giapponese amatissimo negli Usa. Per farlo, e dare consistenza alla storia di un bambino che diventa un pilota di corse simili alla Nascar americana (dove le auto girano incessantemente su una pista ad anello), ma dove le macchine fanno acrobazie pericolosissime e sono dotate di armi e gadget avveniristici, Wachovski e Silver hanno usato un cast stellare: Susan Sarandon, John Goodman, Emile Hirsch (visto in 'Into the wild' di Sean Penn), Christina Ricci e Matthew Fox (stella di 'Lost'). La vicenda vede Speed Racer - è il suo nome e cognome - correre fino a diventare un campione e difendere il nome della piccola azienda a gestione familiare di Pops Racer (suo padre) contro un colosso che controlla anche i risultati delle corse. 'Valori familiari' cari agli americani che trionfano, dunque, vittoria dei buoni, più tutto quello che non sfigura in un cartone animato ad alta tecnologia e nella sua versione in videogame. Ma Susan Sarandon, musa del cinema indipendente americano, tenta nell' incontro del cast con la stampa a Londra, di trovare un 'messaggio' in questo prodotto supercommerciale: "E' comunque la storia di una piccola azienda di famiglia che sfida una gigantesca corporation. i fratelli Wachovski hanno mantenuto intatto il loro messaggio". Sarà, ma sul poster pubblicitario del film si vedono benissimo le sponsorizzazioni di Yokohama e Petrobras, non esattamente lontanissime dai colossi che si vorrebbe criminalizzare. L'attrice non è proprio a suo agio quando spiega perché ha accettato la parte: "Nella mia famiglia The Matrix è stato molto amato. Ho pensato che i miei ragazzi mi avrebbero trovata 'cool' a lavorare con i fratelli Wachovski". E a un giornalista che gli chiede la differenza tra il 'Rocky horror picture show', il cult che segnò il suo debutto nell'ambito fantastico, e questo film risponde piccata: "Se hai visto il film, come fai a fare questa domanda? Quella era una piccola operazione, certo innovativa, ma fatta in casa, questo è su una scala mostruosa, enorme, e come quello cerca di fare una cosa completamente nuova". Peccato che il primo è storia del cinema, e di questo Speed Racer probabilmente non resterà granché. Momento imbarazzante, inoltre, quando a Goodman, Sarandon, Hursch e Ricci, qualcuno chiede se preferiscano Hamilton o Alonso. Sguardi persi degli attori, da chi non ha idea - come molti in America - che esista la Formula Uno. "Io sono un fan del circuito Nascar - dice Hirsch - Mi piace Jimmy Johnson". E la Ricci dice: "Alonzo (con la z), sicuramente. Si chiama Alonzo, no?".

Uscita 9 maggio 2008.

Sito ufficiale e trailer.

Template per blogger

Scritto da Massimo Ferraris martedì 29 aprile 2008 0 commenti

Vi propongo cinque ottimi template per Blogger, alcuni di derivazione Wordpress modificata. Per vedere l'effetto che può avere il vostro blog con la nuova veste grafica, basta andare su "modifica HTML" nel menù "Layout" e caricare il modello. Mi raccomando di selezionare "Anteprima" e non "Salva il modello", altrimenti il vostro template originale andrà perduto!!!

Per salvare il template basta cliccare su "SCARICA" con il tasto destro e scegliere "Salva oggetto con nome".

ICE ROCKET



Caratteristiche :
  • blogger in versione XML
  • 2 Colonne
  • personalizzabile tramite widget
  • CSS modificabile
Testato con successo su :
  • Firefox 2.0
  • Internet Explorer

THOUGHTLOG

SCARICA

Features :
  • blogger in versione XML
  • 3 Colonne
  • personalizzabile tramite widget
  • CSS modificabile
Testato con successo su :
  • Firefox 2.0
  • Internet Explorer


YOGHOURT





Features :
  • blogger in versione XML
  • 2 Colonne
  • personalizzabile tramite widget
  • CSS modificabile
Testato con successo su :
  • Firefox 2.0

INDOMAGZ


Features :
  • blogger in versione XML
  • 3 Colonne
  • personalizzabile tramite widget
  • CSS modificabile
Testato con successo su :
  • Firefox 2.0
  • Internet Explorer 7


FACEBOOK



Features :
  • blogger in versione XML
  • 3 Colonne
  • personalizzabile tramite widget
Testato con successo su :
  • Firefox 2.0
  • Internet Explorer 7

A tempo di musica online

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Se avete bisogno di un metronomo, con la possibilità di impostare il tempo desiderato, il sito METRONOME ve ne da la possibilità. Le istruzioni presenti vi aiuteranno ad impostarlo, a seconda del ritmo prescelto. Una comodità per tutti gli studiosi e virtuosi del pianoforte.

FlauntR un potente fotoritocco online

Scritto da Massimo Ferraris lunedì 28 aprile 2008 0 commenti


A volte capita di incappare in siti davvero professionali, dall'accuratezza grafica eccezionale. E' il caso di FlauntR, che si prefigge di essere un servizio tutto in uno dedicato alla modifica delle immagini online. Si integra perfettamente con tutte le principali piattaforme disponibili (facebook, picasa, flickr, blogger, wordpress, windows live space, ecc...) e permette di scegliere il tipo di modifica a cui volete sottoporre la vostra immagine.
Ad esempio StyleR permette di inserire cornici ed effetti; EditR di eseguire della graphic art; TextR di aggiungere testo; MobilR di creare l'immagine in relazione al modello del vostro cellulare o palmare; PicasR di trasformare le immagini in opere d'arte; ProfilR crea, infine, un'immagine con il logo della vostra piattaforma preferita.
Insomma, con una semplice e gratuita registrazione avrete a disposizione un vero e proprio laboratorio grafico.

Il pollo discende dal Tirannosaurus rex

Scritto da Massimo Ferraris domenica 27 aprile 2008 0 commenti


Strano ma vero, ma il Tirannosaurus rex, a livello molecolare non e' l'antenato delle lucertole -come si e' sempre ritenuto - ma dei polli e degli struzzi. La struttura molecolare di quella sua proteina, infatti,e' analoga in tutto e per tutto a quella di un'identica proteina presente in animali come le galline o gli struzzi, mentre e' totalmente assente dalle contemporanee lucertole.
Lo dice una ricerca condotta presso le universita' americane di Harvard e della North Carolina pubblicata oggi su Science.
Quindi, quando addentate una coscia di pollo, pensate che state mangiando un dinosauro...

Consulenze psicologiche in rete

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Una iniziativa davvero lodevole quella organizzata da 500 psicologi italiani, che nel mese di maggio hanno deciso di dare vita ad un nuovo progetto.
E' il 'Mip 2008',ovvero 'Maggio di informazione psicologica', iniziativa promossa dalla comunita' virtuale degli psicologi online 'Psycommunity', professionisti iscritti all'Ordine che vogliono avvicinare i cittadini alla psicologia grazie alla Rete. Collegandosi al sito www.MIP2008.it sara' dunque possibile fissare un colloquio gratuito con un professionista.

Iron Man, dal fumetto al cinema

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti




Titolo originale: Iron Man
Nazione: U.S.A.
Anno: 2008
Genere: Azione, Fantastico
Durata: 126'
Regia: Jon Favreau
Sito ufficiale: www.ironmanmovie.com
Sito italiano: www.cinema.universalpictures.it/...

Cast: Robert Downey Jr., Terrence Howard, Gwyneth Paltrow, Jeff Bridges, Samuel L. Jackson, Hilary Swank, Leslie Bibb, Bill Smitrovich, Faran Tahir
Produzione: Goldman & Associates, Marvel Enterprises
Distribuzione: UIP
Data di uscita: 01 Maggio 2008 (cinema)

Trama:
Tony Stark (Robert Downey Jr.), geniale inventore e direttore generale delle Industrie Stark, prime fornitrici di armi del governo americano, viene preso in ostaggio da un gruppo di rivoltosi. Ferito da una letale granata che lo colpisce vicino al cuore già un pò malandato, Tony riceve l'ordine di costruire una potente arma distruttrice per Raza (Faran Tahir), il misterioso leader dei ribelli. Tony, invece, usa il suo intelletto e la sua ingegnosità per costruire un'armatura che lo tiene in vita e che gli permette di scappare dalla prigionia. Dopo il suo ritorno in America, Tony deve fare i conti con il suo passato e giura di portare le Industrie Stark in una nuova direzione, ma trova la resistenza di Obadiah Stane (Jeff Bridges), suo braccio destro e top executive, che ha preso il controllo della società durante la sua assenza; Tony passa giorni e notti nel suo laboratorio sviluppando e perfezionando un'armatura di avanzata tecnologia che lo protegge fisicamente e gli da una forza sovrumana. Con l'aiuto della sua assistente di lunga data Pepper Potts (Gwyneth Paltrow) e del suo fidato aggangio militare Rhodey (Terrence Howard), Tony scopre un complotto che ha implicazioni globali. Con addosso la sua nuova potente armatura rossa e oro, Tony giura di proteggere il mondo e di riparare alle sue ingiustizie nei panni del suo nuovo alter-ego, Iron Man.



FONTE: FILMUP


Per procedere occorre essere sicuri di aver attivato i repository Universe e Multiverse. Quindi, da terminale:

sudo gedit /etc /apt /sources.list

Assicurarsi che le seguenti righe siano presenti e non contrassegnate dal cancelletto iniziale (se così fosse rimuovetelo):

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu hardy universe multiverse

deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu hardy universe multiverse

Quindi aggiornate tutto con:

sudo apt-get update

Installare Mplayer con il seguente comando:

sudo apt-get install mplayer

Per aprire il lettore basta andare in Applicazioni -> Audio e Video -> Mplayer.
Ora occorre in stallare nel sistema libdvdcss2 e i w32 video codecs, che purtroppo non sono presenti nei repository a causa di concessione di licenze e restrizioni legali.
Ma siccome Ubuntu è per noi utilizzatori un mondo senza confini, apriamo di nuovo il terminale e digitiamo:

sudo http://www.medibuntu.org/sources.list.d/hardy.list wget-O / etc / apt / sources.list.d / medibuntu.list

Poi, per aggiungere la GPG Key:

sudo apt-get update

sudo apt-get install medibuntu-keyring

sudo apt-get update

Gli utenti della versione i386 devono installare i Codec utilizzando il seguente comando:

sudo apt-get install w32codecs libdvdcss2

Gli utenti AMD64 utilizzeranno invece il seguente comando:

sudo apt-get install w64codecs libdvdcss2

Un'ultima cosa, se si desidera installare MPlayer con il plug-in per Mozilla Firefox, eseguite il seguente comando:

sudo apt-get install mozilla-mplayer

Ora tutto dovrebbe vedersi "chiaro"!

Birra sino all'ultima goccia!

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Vi propongo questo video che mi hanno segnalato. Si tratta dell'effetto che la birra ha sugli uomini (specialmente quelli inglesi) e di come le donne ne sappiano approfittare!



No more beer ::

Se siamo stufi di certosine ricerche in giro per la rete, il più delle volte infrottuose, può venirvi in aiuto Look Torrent, un potente motore di ricerca per file torrent. Basta inserire il file ricercato ed il programma parte automaticamente con la scansione tra i 25 più popolari siti torrent. Avrete la possibilità di mirare la ricerca, escludendo siti che a vostro parere non contengono ciò che cercate, diminuendo in questo modo il tempo di visione dei risultati.


LookTorrent - Torrnt Meta Search Engine
Vi viene anche mostrata una TAG CLOUD, con i più popolari termini di ricerca. Di default i motori presenti sono i seguenti: SUMOTorrent, UseNext, Mininova, PirateBay, Torrentz, Monova, BitDig, BtJunkie , Bittorrent.am, Fenopy, Bitoogle, BushTorrent, FullDLS, Torrentz.ws, TorrentPortal, TorrentMatrix, BittorrentMonster, SeedPeer, NewTorrents, BTScene, SmaragdTorrent, myBittorrent, TorrentValley e BiteNova.

Tre nuovi temi per Vista

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Ecco a voi, belli caldi, tre nuovi tema per Widows Vista. Devo dire che il sistema operativo è decisamente migliorato dopo il service pack e gli abbellimenti danno un ottimo tocco finale.

Mugen Mix
Aero Simplicity

DKVienna

Personalizza la grafica di Firefox

Scritto da Massimo Ferraris sabato 26 aprile 2008 0 commenti

AnyColor è un'estensione interessante che ci dà la possibilità di cambiare i colori dell'interfaccia di Firefox. A dire il vero non si limita ai soli colori di sfondo, ma permette anche di cambiare l'ambiente grafico. Questo può essere utile quando si vuole personlizzare il browser, reputando l'originale piuttosto triste!

Purtroppo l'estensione funziona solo con l'ultima versione di Firefox, la 3. Quindi, cari amici di Ubuntu, visto che il browser aggiornato alla nuova versione è presente di default, cosa aspettate a sbizzarrirvi?

Crea un sito alla Youtube e guadagna

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti



L'idea che propone il sito di START YOUR TUBE è davvero innovativa. Senza bisogno di acquistare spazio hosting, hai la possibilità di creare un sito tutto tuo contenente video. Basta iscriversi, fornire una e-mail valida ed inizi subito a personalizzare il tuo sotto dominio.

La cosa più interessante è che il sito ti dà il 60% dei guadagni da te ottenuti attraverso la publicità attraverso il tuo sito, mentre il restante và a coprire le spese sostenute per la gestione di questo interessante sistema.
A titolo di esempio ho creato GANCJOTUBE; chissà che in futuro non possa venire utile, ad esempio per caricare video tutorial...

Stampa videata

Scritto da Massimo Ferraris 1 commenti

Se avete la necessità di fare una stampa di ciò che avete visualizzato a video e il tasto "stamp" sulla tastiera non funziona, nessun problema: basta avere a distanza di cavo una fotocopiatrice e tutto è risolto... un faceto gancjo!

Hinocode Icon Pack per Vista e XP

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Hinode Icon Pack raggruppa una serie di 41 icone, a carattere prettamente orientale, tendenti a dare un tocco ninjia al nostro computer. Possono essere utilizzate su Vista e XP.

Create poster grandi come una parete

Scritto da Massimo Ferraris venerdì 25 aprile 2008 0 commenti

Block Posters vi permette di stampare online immagini delle dimensioni mostrate nelle fotografie più sotto.

BlockPosters - Create Large Posters

Come procedere:

  • fate l'upload dell'immagine desiderata (grandezza massima: 1MB);
  • scegliete il tipo di carta su cui andrete a stampare (di solito A4) e la direzione di stampa (dritta o rovesciata);
  • create il vostro poster in formato PDF;
  • scaricate il file, apritelo, caricate le cartucce della stampate e date "print"!;
  • attrezzatevi con qualche metro di nastro adesivo, tanta pazienza ed un muro pulito...

Ecco alcuni esempi:

BlockPosters - Create large posters

BlockPosters - Create custom-size posters

Modelli di carta per tutti gli usi

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Printable Paper è un sito che contiene centinaia (nel vero senso della parola) modelli di carta, pronti per essere stampati. I formati sono tra i più vari e comprenono anche i classici spartiti per chitarra, carta millimetrata, fogli finanziari, carta da ricamo, ecc... Tutti sono in formato PDF e possono essere visualizzati online prima di essere mandati alla stampa. Il tutto è rigorosamente gratuito (e questo non guasta!).

Printable Paper Templates

Ubuntu 8.04 "Hardy Heron" è tra noi!

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 24 aprile 2008 0 commenti


Finalmente ci siamo. E' uscito quello che da settimane stavamo aspettando. Ubuntu 8.04 è pronto ad invadere i nostri PC. Scaricate ed installate, ne vale veramente la pena. Aspetto con ansia i primi commenti e le prime impressioni.

Il nuovo Ubuntu 8.04. Linux non è mai stato così facile.

Ancora più veloce, ancora più stabile, ancora più facile da usare! Con le più recenti tecnologie e applicazioni del software libero, Ubuntu 8.04 è la versione del sistema operativo Ubuntu Linux più avanzata che abbiate mai visto.

Scoprite le nuove funzionalità che renderanno la vostra esperienza con Ubuntu assolutamente straordinaria.

Scrivania. Amore a prima vista.

La nuova Scrivania di Ubuntu 8.04

Vi basterà uno sguardo al nuovo look per capire che Ubuntu 8.04 LTS è il compagno ideale del vostro computer. Elegante e ordinata, la nuova Scrivania è bella da vedere, comodissima da usare.

Dal design delle finestre al nuovo, raffinatissimo sfondo, Ubuntu 8.04 LTS è curato in ogni dettaglio e impreziosito da ombreggiature e trasparenze, per un'esperienza d'uso incredibilmente appagante. E non vi stancherete mai di guardarlo: i colori sono stati scelti per non affaticare i vostri occhi e consentirvi di dedicare al vostro lavoro e alle vostre passioni tutto il tempo che meritano.

Organizzazione perfetta

Tutto è pensato per lavorare al meglio.

Tutto è più fluido: il passaggio tra un'applicazione e l'altra è facilitato dall'anteprima di ogni finestra e le stesse finestre si muovono più fluide attraverso lo schermo. Il tutto è naturalmente corredato dai più avanzati effetti visivi mai visti, utili per aiutare lo svolgimento del lavoro quotidiano, ma anche per divertirsi.

Alcuni degli effetti visivi di Ubuntu 8.04

Il meglio del software libero

Firefox 3

Firefox 3

Ubuntu 8.04 LTS dispone dell'ultima versione del più famoso browser web open source al mondo, Firefox 3. Più sicuro contro le truffe web e contro le molte forme di malware, più facile da usare, dispone di un nuovo gestore degli scaricamenti Internet, di una nuova gestione dei segnalibri e non da meno ora è molto più veloce e leggero rispetto le versioni precedenti.

OpenOffice 2.4

La suite da ufficio OpenOffice

L'ultima versione della più famosa suite da ufficio open source è già disponibile con Ubuntu 8.04 LTS. Migliorata la compatibilità con i formati MS Office, nuovo supporto per i file MS Access 2007, conforme agli standard ISO per i documenti digitali, OpenOffice è un eccellente strumento di lavoro.

Brasero

Brasero, il nuovo programma di masterizzazione CD/DVD

Masterizzare i propri CD o DVD non sarà più un problema grazie a Brasero, la nuova applicazione integrata nell'ambiente di lavoro in grado di soddisfare tutte le vostre esigenze. Semplice, ma dotata di caratteristiche uniche.

Cheese

Il nuovo programma Cheese

Sorridete! Cheese vi permetterà di catturare delle immagini o registrare dei semplici filmati con la vostra webcam, applicarci simpatici effetti e inviare il tutto ai vostri amici! Cheese, il lato divertente di Linux.

Transmission

Sfruttate al massimo la rete Peer-to-Peer! Leggero ma potente, Transmission è esattamente ciò che di cui avevate bisogno per gestire i file BitTorrent in maniera semplice e veloce.

Vinagre

Dovete aiutare un vostro amico a risolvere un problema sul suo computer? Niente di più facile! Con Vinagre potete collegarvi al computer remoto senza muovervi di casa. Vinagre è la nuova applicazione per desktop remoto, semplice, leggera e facile da usare.

Documentazione completa

La documentazione in italiano di Ubuntu

Grazie al sistema di aiuto integrato, in Ubuntu 8.04 LTS potete trovare rapidamente soluzione ai problemi più comuni. E se vi occorre ulteriore supporto, potete sempre consultare la vastissima documentazione in linea creata dalla comunità di Ubuntu.

Wubi

Il nuovo programma per installare Ubuntu da Windows

Wubi è il nuovo programma pensato per gli utenti Windows che vogliono avvicinarsi a Ubuntu.

Inserite il CD e installate Ubuntu 8.04 LTS all'interno di Windows, come un normale programma. Provatelo e non ne potrete più fare a meno!

PUOI SCARICARLO DA QUI!


Trovo l'utilizzo di Oosah estremamente comodo. Il suo scopo è quello di comportarsi come un hub centrale, attraverso il quale i video e le immagini presenti su Youtube, Flickr, Picasa e Facebook possono essere trasportate in cartelle, come se lavoraste con i file di un PC.
Creando un semplice account gratuito, avrete a disposizione un'interfaccia attraverso la quale potrete lavorare, trascinando immagini o video che interessano direttamente nella cartella di destinazione da voi creata.
Lo spazio a disposizione è di 2GB.

Mutapic, un art generator online

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Se avete voglia di esprimere l'artista che c'è in voi, basta collegarsi al sito di MUTAPIC ed iniziare a sbizzarrirsi. Si tratta di uno strumento per progettisti, artisti e semplici "pasticcioni". Può essere utilizzato per creare loghi, icone, schemi, illustrazioni, o solo per divertimento.
Quando si utilizza Mutapic si combinano due immagini per crearne una serie di nuove. Le due immagini sono di alta qualità grafica vettoriale e scaricate dal server Mutapic. A voi non resta che combinarle insieme per creare qualcosa ogni volta diverso. Il risultato è un file scaricabile in formato .BMP.
Mutapic genera un numero infinito di immagini originali utilizzando la casualità, le regole, e gli elementi grafici che sono a disposizione, e vi posso assicurare che sono davvero tanti.

SMS gratis!!!

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti


Il servizio offerto da GIZMO SMS è quello di invio di e-mail in più di 50 paesi del mondo e in modo del tutto gratuito. Basta selezionare il paese, digitare numero e mesaaggio, inserire il codice di verifica ed inviare. Non è richiesta nessuna registrazione. Il servizio non prevede l'inserimento del mittente, quindi ricordatevi di inserirlo ad inizio o fine messaggio. Lo stesso sito permette anche la chiamata tramite browser ai numeri fissi, anche qui in modo gratuito.
Il messaggio l'ho spedito al mio numero di cellulare ed è arrivato, mentre per quanto riguarda la chiamata ai numeri fissi, non ci sono riuscito.
Provate voi e poi ditemi!


Se avete la necessità di aprire un archivio compresso e non avete il programma installato sul PC (winzip, winrar, ecc...) basta collegarsi al sito di WOBZIP per poterlo fare.
Ci sono due possibilità: o fare l'upload dal proprio computer, oppure insrire un link al file. Se vi è una protezione con password niente problema, c'è la casella in cui inserirla. In breve l'archivio vi verrà mostrato e lo potrete salvare.

I demoni di San Pietroburgo

Scritto da Massimo Ferraris mercoledì 23 aprile 2008 0 commenti


Regia: Giuliano Montaldo
Sceneggiatura: Paolo Serbandini, Monica Zapelli, Giuliano Montaldo
Attori: Miki Manojlovic, Carolina Crescentini, Anita Caprioli, Roberto Herlitzka, Filippo Timi, Pamela Villoresi, Giordano De Plano, Patrizia Sacchi, Giovanni Martorana, Sandra Ceccarelli
Produzione: Rai Cinema, Jean Vigo Italia
Distribuzione: 01 Distribution
Paese: Italia 2007
Uscita Cinema: 24/04/2008
Genere: Drammatico, Storico
Durata: 118 Min

Trama del film:
San Pietroburgo, 1860. Un attentato provoca la morte di un membro della famiglia imperiale. Pochi giorni dopo lo scrittore Fjodor Mikhajlovic Dostojevskij incontra Gusiev, un giovane che è ricoverato in un ospedale psichiatrico. Gusiev confessa di aver fatto parte del gruppo terroristico e rivela che i suoi compagni stanno preparando un piano per eliminare un altro parente dello Zar. Il giovane gli rivela anche l’indirizzo di Aleksandra, il loro capo. Dostojevskij deve trovarla e convincerla a fermare questo nuovo atto terroristico. Lo scrittore è sconvolto. Sta vivendo giorni terribili, pressato dai creditori, dall’imminente scadenza del termine di consegna di un nuovo libro, dai frequenti attacchi di epilessia. Di giorno, con l’aiuto di una giovane stenografa, Anna Grigorjevna, detta “Il giocatore”. Di notte continua l’affannosa ricerca del gruppo terroristico. “I vostri romanzi - gli dirà l’ispettore Pavlovic - sembrano scritti contro i rivoluzionari, ma in realtà sono più incendiari dei proclami terroristici”…

Alcune notizie:
Giuliano Montaldo torna al cinema, perseguitato a sua volta dal demone di un progetto che, presente da lungo tempo nella sua mente, scalpitava per venire alla luce. Ideato da Andrei Konchalovsky, I demoni di San Pietroburgo è insieme la storia di un uomo, la lettura di un artista e l'affresco di una Storia, che non smette di ripetersi.
Mescolando biografia e bibliografia, Montaldo si serve della più grande voce della letteratura russa per affrontare un discorso politico che, in ultima istanza, raccomanda di cercare l'Uomo e di fuggire dall'adesione cieca agli ideali astratti, scorciatoia fatale verso il delirio d'onnipotenza e la violenza. Come Dostojevskij, anche Montaldo non si è mai sottratto all'impegno sociale e ha fatto della propria arte un veicolo di passione e di riflessione scoperta, e ora può permettersi, dall'alto dell'età e dell'esperienza, di interrogarci tutti, con un'opera che ha la pretesa del classico e una forma che si mette interamente al servizio di questa pretesa.
In linea con le scelte letterarie ed eleganti della Jean Vigo Italia, ma anche con una forte tendenza all'illustrazione, il film afferma, nel dialogo e nel senso, che la vita è infinitamente più ricca di un romanzo, ma - miracolo - l'arte del racconto serve proprio a rendere più verosimili i fatti della vita. È impossibile non leggere in queste righe un'intenzione d'autore, ma altrettanto impossibile è non decretare, varie volte nel corso del film, il fallimento di quest'intenzione.
L'impianto marcatamente teatrale, che posiziona gli attori al centimetro, spoglia I demoni di San Pietroburgo della verosimiglianza che evoca e di cui necessiterebbe, dando luogo, talvolta, a sequenze dalla dinamica astrusa (il salvataggio del compagno prigioniero in Siberia) o eccessivamente verbosa.
Suggestivo nella fotografia e nell'ambientazione, ridondante nella metafora (l'aquila della libertà), a tratti appassionante e a tratti solo appassionato, il film di Giuliano Montaldo è un percorso leggermente faticoso, come quello delle tante scale che mette in scena. La salita vale la pena perché, in cima, ci sono Miki Manojlovic (Dostojevskij) e Roberto Herlitzka (Pavlovic), che danno, col solo volto, tutte le sfumature che mancano al testo.




Splashup è una web application che permette di emulare Photoshop, comprensivo di tutte le funzionalità, all'interno del tuo browser. Con questa applicazione hai la possibilità di poter modificare la tua immagine di base con gli strumenti di editing messi a disposizione, compresa la capacità di layer, pennelli e le modalità di miscelazione, filtri ed effetti.

Puoi anche modificare più foto in una sola volta, e anche caricare e condividere le tue immagini in siti come Flickr, Facebook, e Picasa. Questo significa che se si hanno le foto memorizzate su uno di questi servizi, puoi modificarle ovunque si dispone di una connessione a Internet.

Gli strumenti sono facili da trovare e il menu semplice da navigare, anche se in lingua inglese. L'interfaccia è senza dubbio ispirata da Photoshop.

Quindi, se cercate una completa e versatile soluzione per il fotoritocco online, questo è il sito che fa per voi.


Solo gli americani potevano inventarselo: sul sito REAL AGE è possibile calcolare quale è la tua età reale, rispondendo a 34 domande, relative alla tua vita, ai tuoi gusti, alla pressione, al colesterolo ed altre informazioni personali.

Che cosa definisce l'età? Si tratta di una combinazione di vari fattori, associati con la fortuna o la sfortuna. Stili di vita, fisici, mentali e la costituzione sono i principali fattori. Per esempio: mangiate sano, avete un sacco di amici, vivete un rapporto in serenità?

Qual è il tuo livello di stress, ansia, sei felice, il tuo lavoro è divertente?

Questi sono alcune domande che, combinate insieme, ti daranno come risultato finale la tua vera età e l'aspettativa di vita.

Come tutte le cose che vengono dagli USA prendete i risultati con le pinze: in fondo si tratta solo di un gioco!

Come scaricare i video da Flickr

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Recentemente Flickr ha dato la possibilità ai propri utenti di poter caricare video sulla sua piattaforma. Normalmente i video presenti sono di buona qualità, di interesse generale e quindi degni di essere scaricati. Ma come fare?
Per prima cosa occorre scaricare il programma ORBIT DOWNLOADER, strumento necessario per ciò che ci prefiggiamo di fare.
Ora dobbiamo andare nella pagina in cui si trova il video Flickr ed individuare il pulsante Grab, come indicato nel'immagine, e cliccarci sopra:



si aprirà quindi una finestra chiamata Grab ++. Se Orbit vi chiederà di fare il refresh della pagina, premete F5.


Tornate quindi alla finestra di Grab ++ e cliccate sopra al video da scaricare. Se per caso avete troppi file elencati nella finestra, potete facilmente individuare quelli video, perchè hanno come estensione .flv.
Ora non vi resta che premere il tasto "download" e salvarlo sul disco fisso. Ricordate però che per poter vedere il video occorre un LETTORE FLV VIDEO, come ad esmpio questo.

Vietato sparlare dei colleghi via e-mail

Scritto da Massimo Ferraris martedì 22 aprile 2008 0 commenti


Nelle e-mail e' meglio non sparlare dei colleghi. Si rischia un processo per ingiuria su querela della persona offesa. Lo dice la Cassazione. Con questa decisione la Suprema Corte ha accolto il ricorso di Amelia G., impiegata presso una ditta veneta di Bassano del Grappa. Alla donna era arrivata 'indirettamente' la e-mail che il collega Gino F. aveva mandato agli altri dipendenti in cui criticava l''abuso dei congedi parentali della donna', che sentendosi offesa l'aveva querelato.
Mi chiedo in questi casi dove stia di casa la furbizia. Se uno vuole far sapere ad un collega un particolare piccante del suo compagno d'ufficio, primo deve sapere usare la posta elettronica, secondo deve essere almeno sicuro che il malcapitato preso di mira sia odiato da tutti.
Nel primo caso l'uso delle mail in un ufficio, dove sicuramente tutti i terminali sono collegati in rete implica il fatto di inviare il messaggio ai singoli colleghi, separando gli indirizzi con un ";".
Nel secondo caso anche se il messaggio non arriva direttamente al malcapitato, chi non lo odia lo metterà sicuramente al corrente "a voce".
Quindi, nell'era di internet, se proprio volete sparare a zero su qualcuno, fatelo a voce, almeno non rimarranno tracce scritte e potrete sempre negare!

Se c'è un luogo dove la speranza è giovane, questo è l'India. Una nazione a cui oggi l'Occidente guarda con stupore, incredulità, ammirazione. In India sta nascendo una nuova idea della modernità. Nell'ultimo quarto di secolo, infatti, con regolarità, questo impressionante paese è riuscito a sollevare dalla miseria ogni anno l'1% in più della sua popolazione: col risultato che già 200 milioni di indiani, dal 1980 a oggi, hanno sconfitto per sempre la fame e il bisogno. Entro 20 anni il Pil indiano avrà superato quello di tutta Europa e fra meno di 30 anni l'India si sarà piazzata nel ristretto vertice dell'economia mondiale, il club delle tre superpotenze globali, in compagnia di Cina e Stati Uniti. Entro qualche decennio diventerà l'unica superpotenza popolata soprattutto di giovani e giovanissimi, una differenza che le garantisce una marcia in più nel suo dinamismo. Federico Rampini attraversa questo paese e mostra come il futuro dell'umanità si giochi in buona parte proprio qui, perché la maggioranza dei giovani che erediteranno questo pianeta stanno nascendo da mamme indiane.

Inviato speciale per l’Asia de la Repubblica e corrispondente da Pechino, Federico Rampini è uno dei maggiori conoscitori dei due grandi paesi asiatici che si contendono il ruolo di protagonisti nello scenario mondiale. Sulla Cina ha già pubblicato alcuni saggi di successo, tra cui L’impero di Cindia e L’ombra di Mao, in questo nuovo libro punta l’obiettivo sull’India e ci guida in un viaggio sorprendente alla scoperta della nazione che entro la metà del XXI secolo sarà la più popolosa e la più vasta democrazia del mondo. Nella sua presentazione del paese l’autore snocciola innanzitutto delle cifre impressionanti: scopriamo così che il 70% degli indiani ha meno di 35 anni e che nel 2050, quando il nostro pianeta avrà superato la soglia dei 9 miliardi di abitanti, il maggior aumento della popolazione mondiale avverrà in India, che sarà una superpotenza in pieno sviluppo, popolata da giovani e giovanissimi pronti a darle una marcia in più. D’altra parte il suo inarrestabile sviluppo economico è cominciato da tempo: i dati parlano di un ritmo di crescita dell’8 o 9% all’anno, secondo solo alla Cina, un trend inarrestabile che ci regalerà non poche sorprese per il futuro. Ma come si colloca questo vero e proprio exploit, questa corsa al nuovo, al benessere e allo sviluppo, in un Paese che è tuttora così fortemente legato alla sua storia e alle sue tradizioni millenarie? È proprio questo il fascino dell’India e della sua gente, che nel breve spazio di una o due generazioni ha saputo cambiare molto di se stessa e della sua immagine nel mondo, riuscendo tuttavia a mantenere intatta la sua ricchezza di umanità e spiritualità. Rampini ci conduce nell’India all’avanguardia, sede di multinazionali come la Infosys, leader nel campo della tecnologia dell’informazione, patria di squadre di biologi appena trentenni, nuovi cervelli della ricerca medica, e di scrittori quarantenni che svettano con i loro libri in cima alle classifiche dei bestseller internazionali. Ci guida sulle strade di un'India democratica e pluralista, laica, tollerante e cosmopolita, dove convivono, pur con molte difficoltà, un miliardo di persone di etnie e religioni diverse, ma non manca di scoprire anche le ombre di questa immensa realtà, non esente da corruzione, inneficienza e parassitismo della burocrazia statale. Il miracolo indiano coesiste ancora oggi con il retaggio arcaico delle caste, che rappresenta uno degli aspetti più oscuri dell’ascesa indiana insieme all’analfabetismo, alla discriminazione contro le donne e ai pesanti scempi dell’ambiente dovuti all’inquinamento. In questo affascinante ritratto di una nazione in trasformazione non può mancare un capitolo dedicato alla sua cultura e alla sua storia, che ci conduce a ritroso nel tempo, alla corte dei Moghul, sulle tracce della figura di Siddharta, tra le magnificenze di monumenti millenari, fino all’India degli anni Sessanta raccontata da Pier Paolo Pasolini e agli ashram, oggi luoghi di gran moda, dove molti occidentali amano dedicarsi alla ricerca dei segreti della spiritualità. Nelle 250 pagine di questo saggio, con il suo stile schietto, scorrevole e nello stesso tempo elegante e di piacevole lettura, degno della migliore tradizione del reportage, Federico Rampini scruta con il suo sguardo di giornalista esperto e preparato un mondo in trasformazione e ci invita a scoprirne i molteplici volti senza timori e pregiudizi.
Fonte: Internetbookshop


Chi almeno una volta si è cimentato nella creazione di una propria pagina personale, ha cercato di personalizzarla creando un'immagine che la potesse distinguere. In rete esistono molti siti che permettono la creazione di loghi, ma quello di Logo Ease devo ammetterlo che mi ha colpito per la ricchezza di strumenti. Oltre ad avere un'ampia selezione di modelli e font editor, è possibile ridimensionare e spostare gli oggetti, come se vi trovaste su una scrivania.
Il risultato finale può essere salvato nel formato preferito (eps, png, jpg, tiff ebmp), oppure, in alternativa, inviato tramite email all'indirizzo desiderato.

Qui sotto potete vedere un esempio dimostrativo.

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Statistiche

Iscriviti ai feed

puoi farlo anche via email:

Delivered by FeedBurner

Scrivi a gancjo

Translate this blog

parola di gancjo in...
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Lettori che mi seguono

Antipixel