• TWJTTER
  • TWJTTER

Follow me...


Avvertenze

Parola di gancjo non puo’ considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

L’ Autore non ha alcuna responsabilita’ sui contenuti dei siti in collegamento, sulla qualita’ o correttezza dei dati. Egli si riserva la facolta’ di rimuovere le informazioni, fornite da terzi, ritenute offensive o contrarie al buon costume.

Le immagini sono correlate agli argomenti di cui si scrive. Alcune, sono provenienti da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora i soggetti proprietari fossero contrari alla pubblicazione non dovranno far altro che segnalarlo in modo da poter procedere ad una rapida eliminazione.


Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Post più popolari

Nexuiz uno sparatutto gratis per tutti i sistemi operativi

Scritto da Massimo Ferraris sabato 29 novembre 2008 0 commenti

Se ne incontrano pochi di siti come questo, ma quando ci si capita è bene farli conoscere. Il mondo ludico è in continuo movimento e di giochi freeware degni di essere menzionati se ne contano pochi. In questo caso, Nexuiz, si tratta di uno sparatutto nato nel 2005 e giunto alla versione 2.4. Il progetto, rilasciato sotto licenza GPL, è in continua evoluzione, sia dal punto di vista grafico che da quello della durata ed implementazione di livelli. Da quando è nato è stato scaricato circa 1,5 milioni di volte! Un bel risultato, ottenuto anche dal fatto che è sempre stato disponibile per Win, Mac e Linux.
Già dal video di presentazione è possibile vedere l'accuratezza del gioco. Non resta quindi che procedere al download e buttarsi armi in spalla nella mischia!
Ah!.... per Ubuntu è già presenti nei repository...

Ubuntu: pronto Adobe Reader 8.1.3

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Se ritenete Adobe Reader il vostro lettore PDF preferito, allora è il caso di aggiornarlo anche su Ubuntu 8.10.  L'ultima versione è la 8.1.3.
Visto che oramai tutto è disponibile "già pronto", non andiamo a complicarci la vita con comandi da terminale, ma scarichiamoci il pacchetto .deb già bello pronto.
Per chi ancora non sapesse cosa sia un .deb, gli basti sapere che è un file creato per essere installato con un doppio click, proprio come tutte le applicazioni Windows. Pensa a tutto lui: installazione e risoluzione di eventuali dipendenze. Molto comodo, veloce e sicuro.

Super Obama World

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Diventare Presidente degli Stati Uniti vuol dire anche sopportare di finire per fare il protagonista di giochini tipo Super Mario. In questa avventura flash, dovrete aiutare Obama a passare alcuni livelli in puro stile Mario, con tanto di cubetti da rompere, personaggi da evitare, oppure da abbatterli saltandoci sopra. I premi saranno bandierine americane e fette di "apple pie", la tipica torta americana. Non mancheranno incontri con... ma non voglio svelarvelo: andate e giocate!... gancjo...

Vi ricordate nei film polizieschi d'annata quando il commissario di turno interrogava i testimoni per poter avere idea del volto dell'assassino? C'era l'immancabile disegnatore di turno che con pochi tratti e servendosi di matita e gomma dava vita ai tratti del colpevole. 
Si è passati poi al montaggio somatico tramite software adeguati, che solo una decina d'anni fa erano il sogno di ogni disegnatore dilettante. Ma queste applicazioni purtroppo non si trovavano in commercio. 
Ora tutto è cambiato: quello che costava "una cifra" ed era irreperibile si può trovare a livelli professionali e per di più gratis.
Il sito di FLASHFACE offre tutti gli strumenti necessari alla creazione di un identikit che può raggiungere livelli di perfezione, basta perderci un po' di tempo. I tratti ci sono tutti: capelli, occhi, naso, ovali del viso, occhiali, ecc..., e di tutti ne è presente una discreta quantità.
Non necessita la registrazione, ed una volta creato,l'identikit può essere salvato nella galleria del sito oppure inviato via mail a chiunque.
Entrate in flashface e divertitevi!

Tutte le informazioni nascoste in un file JPEG

Scritto da Massimo Ferraris venerdì 28 novembre 2008 2 commenti

Il formato più diffuso su internet in fatto di foto è sicuramente JPEG. Ma forse non tutti sanno che questi file contengono informazioni nascoste nei famosi (?) parametri EXIF (Exchangeable image file format). In questo contenitore che accompagna le immagini JPEG vengono memorizzate le più disparate informazioni, come ad esempio il tipo di macchina fotografica che l'ha eseguita, il tempo di esposizione e volendo anche la posizione geografica dove è stata scattata.
Purtroppo queste informazioni non possono essere rilevate con normali programmi di visualizzazione, ma occorrono programmi specifici come ad esempio GEOLMGR. Con esso è possibile conoscere la posizione geografica, inserirla, oppure modificarla.
Chi volesse cambiare nome, data o altro può usare il software freeware EXIFER, oppure Opanda PowerExif Editor, ottimo, versatile, ma purtroppo a pagamento.

Go Ollie! un gioco per Linux

Scritto da Massimo Ferraris 3 commenti

Mi piace segnalare questo gioco perchè finalmente si comincia a vedere qualcosa di buono per Linux. Nonostante la sua semplicità, la cura con cui è stato realizzato, implementando scene ed animazioni, lo rende degne di ben figurare sui nostri PC. Si tratta di un platform il cui protagonista è un verme. L'animaletto è controllato tramite il mouse e possiede due modalità di gioco: la prima è quella "storia", mentre la seconda è una versione più frenetica, senza limitazione di poter rigiocare i livelli.
Il gioco richiede che nel sistema sia installato glibc 2.3.2 o superiore ed è stato testato positivamente su Ubuntu, Mandriva, Opensuse e Fedora.
Dopo averlo scaricato basta seguire le seguenti istruzioni:
-  dalla riga di comando:
        chmod a + x GoOllie.sh 
-  dalla finestra Esplora file (ad esempio Nautilus):
        cliccare col tasto destro del mouse sul file, selezionare Proprietà e impostare i privilegi in esecuzione. 
-  esegui il programma di installazione per installare il gioco
-  ad installazione completata è possibile accedere al gioco tramite Applicazioni -> Giochi

Nonostante mi sia picchiato aprecchio per riuscire a risolvere il problema della visualizzazione dei file flash in Firefox sotto Intrepid Ibex, ad oggi non ho trovato nessuna soluzione valida. 
Il problema non si limita solo alla parte grafica, ma anche a quella audio. Questo dipende da qualcosa che non funziona nel modulo ALSA
Ma dopo aver girato a lungo penso che questa parte sia riuscito a risolverla, tramite uno script che si occupa di aggiornare automaticamente ALSA alla versione più recente. Le prime prove mi hanno dato risultati positivi.
Basta solo scaricarlo ed eseguire il seguente comando nel terminale:
sudo sh AlsaUpgrade-1.0.x-rev-1.12.sh -f
Chi avesse soluzioni riguardo al problema di visualizzazione della parte grafica dei file flash è "gentilmente" pregato di comunicarlo. Grazie... gancjo...

Ubuntu: 10 temi per desktop

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 27 novembre 2008 0 commenti

Questa sera, con la temperatura esterna che ricorda parecchio la notte di Natale, mi sento in vena di farvi un regalo. Vi propongo dieci temi per ambiente gnome perfettamente integrabili in Ubuntu. Scaricateli e poi trascinate la cartella in "Tema" (tasto dx e poi scegliete "imposta sfondo scrivania").
Ce n'è per tutti i gusti. Se vi piacciono e ne volete altri non avete che da chiedere e ve li fornirò.
Un Natalizio gancjo... 

Chi usa il PC per lavoro (come il sottoscritto...) ha l'abitudine o la necessità di dover lavorare su più applicazioni contemporaneamente. Ognuna di queste finisce nella barra, e più se ne aprono più è difficile individuare quella di cui abbiamo bisogno. 
Minime è un comoda utility per sistemi Windows in grado di concentrare tutte le sessioni di lavoro in un'unica icona. Una volta installata, per comprimere le sessioni basta utilizzare la combinazione di tasti CTRL+Shift+Z.

La musica è sempre stata la forma d'arte per eccellenza in grado di stimolare gli istinti. Che sia rock, pop, classica o new age, ha la capacità di creare in chi l'ascolta una sorta di appagazione.
Una musica per ogni occasione, perchè ascoltare musica heavy metal mentre si studia o si stà eseguendo un lavoro manuale di precisione non tende certo a concentrarsi. Invece se si è ad una festa tra amici e si mette un brano di musica classica, non ha lo stesso effetto che ascoltare un pezzo di Rihanna...
Altro esempio: studi accreditati hanno stabilito che anche gli animali, ad esempio le mucche, riescono a produrre più latte se vivono in un ambiente permeato da note di musica classica.
Questo è quanto hanno pensato i creatori di ISerenity, un sito completamente free dove poter scegliere musiche e suoni rilassanti scelti ad hoc e studiati apposta per chi si trova a lavorare con il PC quotidianamente.
Basta collegarsi, scegliere l'immagine e far partire la melodia. Vi sembrearà strano, ma ho provato a riprodurre lo scroscio della doccia e mentre scrivevo un documento ho provato un senso di pace e di freschezza...
Per ogi ho evitato di mettere in moto lo scaldabagno... gancjo...

Nathive, una nuova stella nel mondo grafico Linux

Scritto da Massimo Ferraris martedì 25 novembre 2008 2 commenti

Per chi usa Ubuntu Gimp è il punto di riferimento per ogni azione che dobbiamo compiere sulle immagini. Ormai la sua indubbia e collaudata stabilità lo hanno reso uno strumento professionale adatto ad ogni utilizzatore.
Ma il mondo software non si ferma mai, così stà facendo capolino un nuovo prodotto destinato ad avere un posto di rilievo accanto a programmi blasonati quali Gimp (appunto), Photoshop e Corel Photo-Paint. Il suo nome è Nathive ed è stato scritto da zero usando il linguaggio C e le librerie GTK+, quindi integrabile in ambiente Gnome (quale Ubuntu). 
Il progetto, essendo agli albori, è ancora in fase di beta test, scaricabile pacchetizzato sul sito ufficiale. Sono benvenute tutte le forme di collaborazione, dalla traduzione dell'idioma all'implementazione di plugin ed elementi grafici aggiuntivi. Visto il lato creativo del progetto, la richiesta di collaborazione è estesa anche ad artisti e maghi della graphic-art.
Potete provarlo e rimanere informati sugli sviluppi, grazie alle news presenti sul sito.

Mi piace segnalare questa applicazione, con la quale si possono aprire i file PDF, per il semplice motivo che la uso sin dal suo primo rilascio e mi ci sono sempre trovato bene. A differenza del fratello maggiore di casa Adobe, Foxit Reader ha un peso molto minore ed incide in maniera ridotta sulle risorse del computer. Inoltre, con questa nuova release, sono state implementate ulteriori caratteristiche degne di prodotti commerciali, tra i quali:
  • è stato aggiunto un player interno in grado di riprodurre file multimediali contenuti nei documenti;
  • possibilità di gestire gli archivi collegati al documento;
  • visualizzazione delle pagine in miniatura per una più snella navigazione;
  • disponibilità di un plugin per integrare la visualizzazione dei PDF nel browser di Firefox;
  • supporto alla stampa di copie differenziate di documenti, con scelta di porzioni di testo, immagini, pagine non contigue e altro;
Il programma pur essendo in versione free ha all'interno un banner pubblicitario che può risultare fastidioso. Per chi proprio non lo digerisse esiste un trucchetto per eliminarlo che funziona sin dalla prima versione. Basta deselezionare 5 volte la voce Advertisement (pubblicità) dal menù View ed il gioco è fatto! 

L'amico Davide sembra aver scovato dove prelevare tutti i driver XP che ci servono per il notebook Acer Aspire 5520. Come sempre Vista non sembra essere ben "digerito" da nessun acquirente di notebook. Rispondendo ad AnnU che chiedeva di aprire un wiki riferito a questa macchina, devo confessare che è un'ideuzza che ho già avuto e che per mancanza di tempo non sono ancora riuscito a realizzare. 
Posso azzardare che sarei ben felice di assegnare requisiti di co-blogger a chi se la sentisse di portare avanti questa idea, così pure per quanto riguarda la parte Ubuntu. 
Il blog collaborativo è un'impresa che mi ha sempre stuzzicato e credo che possa tornare utile a molti grzie alla condivisione. 
Quindi chi fosse interessato mi contatti, valuteremo...
Nel frattempo vi fornisco la lista dei link dei driver by Davide (grazie...):

01.Chipset_NVIDIA_v1313_XP
http://www.acerpanam.com/synapse/dat...A_v1313_XP.zip

02.CPU_AMD_v1.3.2.0_XP
http://www.acerpanam.com/synapse/dat...1.3.2.0_XP.zip

03.VGA_NVIDIA_v6.14.11.145_XP32
http://www.acerpanam.com/synapse/dat...1.145_XP32.zip

04.Audio_Relatek_vV5.10.0.5413_XP32_XP64
http://www.acerpanam.com/synapse/dat..._XP32_XP64.zip

05.Cardreader_Ricoh_v3.51_XP32
http://www.acerpanam.com/synapse/dat...v3.51_XP32.zip

06.Modem_Foxconn_T60M955.02_v7.62.0.0_XP
http://www.acerpanam.com/synapse/dat....62.0.0_XP.zip

07.Touch%20Pad_Synaptics_v9.1.11.0_XP dentro la cartella selezionare "ALPS V7.0.1101.11_XP_x86_WHQL"
http://www.acerpanam.com/synapse/dat....1.11.0_XP.zip

08.Launch%20Manager_Dirtek_v2.0.01_XP_Vista
http://www.acerpanam.com/synapse/dat...1_XP_Vista.zip

09.Wireless_Atheros_V5.3.0.56_XP_XB63_XB62(WHQL)
http://www.acerpanam.com/synapse/dat...XB62(WHQL).zip

Software Acer

Acer Empowering Technology Framework Version 2.1.9.25 (install this utility first)
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note...g_2.1.9.25.zip

Acer eLock Management Version 1.7.6.17
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note...k_1.7.6.17.zip

Acer eDataSecurity Management Version 1.00.21
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note...%201.00.21.zip

Acer ePerformance Management Version 1.0.7.17
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note...e_1.0.7.17.zip

Acer ePower Management Version 1.6.1.268
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note..._1.6.1.268.zip

Acer ePresentation Management Version 1.1.3.630
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note...v1.1.3.630.zip

Acer eRecovery Management Version 1.2.14.5
ftp://ftp.support.acer-euro.com/note...y_1.2.14.5.zip
 

Ubuntu 9.04 pronta la prima beta

Scritto da Massimo Ferraris lunedì 24 novembre 2008 4 commenti

Il mondo di Ubuntu non si ferma mai. Dopo poche settimane dal rilascio di Intrepid Ibex già si guarda al futuro ( e lo si può toccare) con la prima beta di Jaunty Jackalope.
Al momento non si è a conoscenza di novità eclatanti riguardo la niova release, quindi cautela con l'aggiornamento. Come ogni beta che si rispetti tende a dare problemini...
Potete scaricare la versione che vi interessa cliccando sui link sottostanti.

Certamente non se ne sentiva il bisogno, ma valeva la pena segnalarlo, visto il gran "lavorare" che ultimamente è sorto dietro ai file video. Online esistono parecchi siti che eseguono la conversione di filmati, ma per rischiare di capitare su uno dei più gettonati e rischiare il fatidico rallentamento, possiamo tenere presente anche Media Pirate. Come i suoi "gemelli" dispone di una buona velocità di elaborazione e fornisce l'URL da cui prelevare il video finale.
Si può scegliere di caricare i files in 3 modi:
- immettendo l'URL fornito da servizi tipo Youtube, Metacafe, Google Video, ecc...;
- usando il link ad un video presente in un sito o blog;
- caricandolo dal proprio PC.
Basta quindi scegliere il formato in output ed aspettare.

L'operazione è di una semplicità estrema, adatta anche all'utilizzatore più "imbranato".
Per prima cosa occorre aggiornare i repository di Medibuntu, digitando da terminale:

-  sudo wget http://www.medibuntu.org/sources.list.d/intrepid.list -O /etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list

-  sudo aptitude update && sudo aptitude install medibuntu-keyring && sudo aptitude update


Quindi installiamo Google Earth con:
- sudo aptitude install googleearth-4.3

Da questo momento è disponibile in Applicazioni -> Internet.

Ubuntu: come lavorare con i file .chm in Intrepid Ibex

Scritto da Massimo Ferraris sabato 22 novembre 2008 0 commenti

Il formato Microsoft .chm (compiled HTML) è utilizzato principalmente per i file di aiuto nelle distribuzioni Windows, almeno sino ad XP. Ma capita a volte che tali file possano interessare anche ad un utente Ubuntu. Purtroppo di default il sistema non lo riconosce, ma possiede tutti gli strumenti per farlo, sia sotto forma di viewer che di conversione in altro formato (ad esempio PDF).
Sia che usiate Gnome o KDE le soluzioni in fatto di lettori si trovano nei repository, per cui da terminale basta installare gnochm o kchmviewer in questo modo:
    sudo aptitude install gnochm   
sudo aptitude install kchmviewer
Se invece avete bisogno di un convertitore, potete usare l'ottimo chm2pdf:
    sudo aptitude install chm2pdf

L'unico modo per poter avere sempre sott'occhio le news è quello di abbonarsi ai feed di un sito. Ormai non c'è blog o portale che non disponga dell'icona di sottoscrizione. Anche se  lo reputo un dato piuttosto sommario, riesce comunque ad esprimere il grado di interesse medio del lavoro che un blogger fa. Aumento di lettori vuol dire interesse sucitato con gli argomenti trattati. 
Ma non sempre questo dato  è legato al contenuto, che può essere sempre di buono standard, ma magari aggiornato con meno frequenza. Tanti lettori, se almenno non trovano 4 o 5 post nuovi al giorno cancellano il blog dal loro lettore e tanti saluti. A mio parere sono "tipi" piuttosto frenetici che non sanno nemmeno loro cosa vogliono. Diciamo che su 10 nuovi lettori 8 o 9 spariscono, lasciando quel margine dell'1% o 2% che va a formare lo zoccolo duro dei "fedelissimi" (che saluto e ringrazio affettuosamente...).
Inserire il pulsante per i feed non è un obbligo, ma un servizio che si dà in più a chi non ha tempo di andare in ogni blog preferito. Quindi sono personalmente favorevole al loro utilizzo.
Amici blogger hanno invece idee diverse, adducendo dubbi sul fatto che chi legge i nostri post tramite lettori feed non ha la possibilità di cliccare sui banner pubblicitari e quindi non si ha un guadagno.
I soldi alla fine sono sempre ciò che fa girare il mondo. Si scrive molto per attirare lettori, nella speranza che clicchino sui bannerini Adsense (arricchendo Google) e ci facciano raggiungere la cifra agognata di 100 dollari!
Anche io ho messo questo servizio, tanto non costa nulla e tutto ciò che viene "fa brodo" (come si suol dire), ma l'ho fatto più per curiosità che per un guadagno. In quasi sei mesi non ho raggiunto nemmeno la cifra di 50 dollari, nonostante i centinaia di click e le migliaia di impressioni su pagina.
Ma torniamo al discorso feed: per chi fosse interessato ad abbonarsi ad un blog che non presenta questa opportunità posso consigliare un sito fatto su misura, chiamato FeedBeater, che si occupa di creare una sottoscrizione per voi, creando un collegamento al vostro lettore preferito. Basta solo inserire l'URL e cliccare su "beat it!". Vi verrà chiesto che tipo di reader utilizzare e da quel momento i nuovi post del blog saranno disponibili.
Morale della favola: su internet tutto è possibile, e per l'impossibile stanno preparando la soluzione... gancjo...

GeoBestOfYouTube, più che un sito uno scioglilingua

Scritto da Massimo Ferraris venerdì 21 novembre 2008 0 commenti

Sito dall'indubbia qualità di essere... inutile! Allora perchè presentarlo, direte voi. Per il semplice fatto che a questo mondo basta nulla per diventare famosi, ad esempio legare il proprio nome a quello del più famoso "contenitore" di video del pianeta.
Il sito in questione si prefigge di mostrare quali sono i tre video più cliccati su YouTube nei principali stati mondiale che compongono il suo database (per ora solo 22, tra i quali l'Italia...) e null'altro.
Mah!... un gancjo pensieroso...

XPGnome per nostalgici Windows

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Mi sono voluto divertire con un mio caro amico, fedele utilizzatore di Windows sin dagli albori (3.11), il quale "abiura" linux in tutte le sue forme. Non vuole saperne di provare nessuna distribuzione che non sia di casa Microsoft, considerando il pinguino troppo difficoltoso (mah!...).
Allora ho installato sul mio vecchio portatile su cui gira Ubuntu una splendida simulazione dell'ambiente XP, chiamata XPGnome, che include icone, temi GTK, impostazioni e menù che assomigliano al 100% all'originale.
Quando il mio amico è arrivato e l'ha trovato acceso, con la verde collina che troneggiava sul desktop, ha subito esclamato che anche io non ho potuto resistere ad avere XP, e si è messo a trafficare col mouse.
Risultato finale: dopo un primo momento di panico, in cui credeva di aver perso conoscenza di informatica, ha capito lo scherzo, ma invece di allontanarsi dal PC come se fosse un oggetto infetto, ha voluto vedere se riusciva a fare le stesse cose che avrebbe fatto con un XP originale.
Morale della favola: ho dovuto installare una partizione sul suo PC con Ubuntu modificato con XPGnome ed in questo modo ha iniziato a voler capire qualcosa di Linux! 
Un altro "adepto" accalappiato con una semplice interfaccia grafica... gancjo... 

A volte mi capita di trovare delle animazioni flash che reputo dei piccoli capolavori. In poche decine di pixel "menti luminose dotate di mani sapienti" riescono ad inserire montaggi accattivanti che viene voglia di rubare o salvare in modo da poterle gustare quando ne viene voglia.
Il modo più semplice è sicuramente quello di possederne una copia in formato .AVI, e per questo ci viene in aiuto sfw2avi, una paiccola applicazione (solo per Win, tanto per cambiare...) in grado di eseguire questo tipo di operazione. 
L'unica pecca, che a quanto pare gli ideatori hanno in procinto di risolvere con la prossima release, riguarda la non possibilità di convertire la parte audio.
Con sfw2avi possiamo procedere alla conversione di più file flash in simultanea, impostare la qualità in uscita e cegliere la quantità di fotogrammi che comporranno il filmato. 
Un programma completo e sicuramente utile.

Ubuntu: Intrepid Ibex su chiavetta USB

Scritto da Massimo Ferraris giovedì 20 novembre 2008 0 commenti

L'ultima versione di Ubuntu ci mette a disposizione uno strumento fantastico per poter avere la nostra distribuzione preferita sempre in tasca. In Sistema -> Amministrazione è presente la voce Create a USB startup disk.
Cliccando su di essa si accede al programma che ci guiderà alla creazione del sistema "da taschino".
Il primo requisito indispensabile è di qvere una USB pen da almeno 2 GB. Potrebbe anche bastare quella da 1 GB, ma io vi consiglio la sorella maggiore, poichè prima o poi qualche programma portatile (tipo Opera@USB) vi verrà voglia di caricarlo. Altro "accessorio" indispensabile è una copia di Intrepid Ibex, che può essere il CD di installazione (inseritelo subito nel lettore), oppure un'immagine ISO (molto più veloce) selezionabile tramite il pulsante Other.
Non occorre che la pen USB sia vuota. Se si conosce la quantità di dati presenti si può decidere di salvarli in una porzione della penna indicando la dimensione tramite l'interfaccia, oppure potete selezionare il tasto più in basso e cancellare i dati presenti.
Una volta cliccato su Make sturtup disk aspettate qualche minuto ed alla fine avrete la vostra copia di Ubuntu pronta da essere usata su qualsiasi macchina. 
Resta inteso che essendo una copia fedele del CD è possibile usare la versione Live, oppure utilizzarla per l'installazione.
Grande Ubuntu... gancjo...

Creare messaggi video da condividere

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Se possedete una webcam l'avrete sicuramente usata per videochattare online. Comodo vedersi e sentirsi allo stesso momento. Ma l'uso di questo "aggeggino tecnologico" non si limita solo a questo utilizzo ludico, al contrario può essere usato per creare piccoli messaggi o presentazioni da condividere con altri amici non in linea in quel momento.
Ad esempio: un amico si sposa e volete organizzare un raduno a sorpresa, oppure vi sentite orientati verso il commercio e volete proporre la vostra merce, in ogni caso si voglia "comunicare", la webcam può essere lo strumento adatto.
Se poi la associamo a un sito utile come nimbb, allora abbiamo fatto la cosa giusta. Questo portale altro non è che uno spazio gratuito, senza bisogno di iscrizione, dove poter registrare sino a 30 secondi di file audio-video. Una volta salvato vi verrà comunicato un URL da cui poter riprodurre il filmato. Basta inviarlo via email ai vostri contatti e subito verranno a conoscenza del contenuto.
Comodo e veloce, cosa chiedere di più... gancjo...

Opera@USB, il browser tascabile

Scritto da Massimo Ferraris mercoledì 19 novembre 2008 0 commenti

L'indubbia praticità delle chiavette USB, via via sempre più capienti, ha fatto nascere una serie di software in grado di funzionare senza il bisogno di installare nulla nel registro di sistema del PC ospite. 
Anche Opera, il browser più utilizzato dopo IE e Firefox, ha lanciato la propria versione "da taschino" e lo ha fatto in modo superbo, con un'applicazione che, una volta lanciata, non sembra nemmeno non sia installata, tanto è veloce e performante.
Io uso Firefox ed Opera su Ubuntu e devo ammettere che passo sa un browser all'altro senza particolari problemi, quindi chi non lo avesse mai utilizzato, o lo utilizza solo sul proprio sistema ma lo vorrebbe sempre con se, lo può prelevare e caricare sulla pen USB.
Unica pecca è la sola disponibilità con i sistemi operativi Windows.

Per non perdere un codec...

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Codec, questo sconosciuto. Sicuramente vi sarà capitato di aver scaricato qualche video o file musicale ed in fase di ascolto veder apparire una finestrella in cui il PC avverte che non esiste nessun codec per eseguire il file selezionato. Risultato: grida, insulti e voglia di sbriciolare il mouse...
Io ho ovviato con Ubuntu, il quale si va a prelevare quello che serve e lo installa, dandovi così il sistema sempre aggiornato, ma per gli utilizzatori Windows le cose sono leggermente diverse. I codec, se non glieli fai "digerire" tu proprio nonli considera.
Da qualche anno utilizzo un utile pack che comprende tutti i codec possibili e immaginabili, sia audio che video: K-Lite Codec Pack. Il pacchetto è aggiornato di frequente ed è assolutamente gratuito. Unica pecca (ma tanto la lingua è inutile) è quella di essere disponibile in inglese. L'installazione è automatica e consiglio di accettare le impostazioni così come vengono mostrate, a meno che non abbiate bisogno di riprodurre file multimediali "strani".
Lo consiglio caldamente, quindi correte a prelevarlo da uno delle decine di serbatoi da cui poterlo attingerlo, ad esempio questo

Sostituire il menu di Vista

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Il menù di  Vista non è sicuramente tra i più curati esteticamente, e nemmeno tra i più organizzati (a mio parere). Tutt'altra cosa succede quando si parla di MAC (ma quello è un altro pianeta). Riuscire a mettere un po' d'ordine tra file, programmi, cartelle e collegamenti risulta complicato, perciò si cerca di imparare quelle due otre cose che ci sono utili e via...
Ma un'alternativa, e anche piuttosto funzionale, esiste: Open Menu +.
Potete scaricarlo dal sito del produttore e per sapere come utilizzarlo potete guardare il video (un gancjo pigro ed influenzato...).

MakeSweet per GIF animate 3D

Scritto da Massimo Ferraris martedì 18 novembre 2008 0 commenti

Un utile strumento tutto online, oppure a scelta pronto da essere scaricato per le versioni Win e Linux. Stò parlando di MakeSweet, un sito dove poter creare in pochi passaggi immagini in movimento con all'interno foto, loghi o scritte.
La scelta dello sfondo è vario e per tutti i gusti: bandiere, chitarre, tatuaggi, bottiglie di vino, libri, cuoricini, ecc... A voi basta solo scegliere cosa inserire ed all'elaborazione ci pensa MakeSweet. Il risultato finale può essere salvato in locale, condiviso, oppure caricato su un servizio tipo Imageshack per avere sempre un link pronto all'uso.

Alcuni amici sono entusiasta dei CD inviati loro dalla Canonical. Infatti, gratuitamente, è possibile farsi spedire la copia della distribuzione preferita senza spendere un centesimo.
A mio parere, vista la gratuità del download disponibile ovunque ed in tutti i formati, mi sembra superfluo (e dispendioso per la software house) usare questa via per avere una copia della distribuzione.
Chi volesse farsi un "originale" casalingo, senza incorrere in nessuna violazione del copyright, può utilizzare un CD printable e due bei fogli di carta fotografica. Scaricatevi quindi le immagini qui sotto riportate e stampate, adattando le misure al jewel box.
Una vera sciccheria... gancjo...
 
 
 

Avviare Vista in 4 secondi!

Scritto da Massimo Ferraris lunedì 17 novembre 2008 0 commenti

Il boot di avvio dei PC è sempre stato un punto dolente. Sia che si tratti di sistemi Windows o Linux, si è cercato di ridurre al minimo il caricamento dei moduli indispensabili all'accensione, oppure di simulare una sospensione del sistema con basso consumo di energia.
Ma mai si era arrivati alla stupefacente velocità di caricamento da zero in soli 4 secondi!
Ci sono riusciti gli sviluppatori della produttrice di schede madri ASRock, usando come sistema operativo Vista, dall'avvio non proprio immediato, con un software chiamato Instant Boot. Per ora il risultato ottenuto è possibile solo con motherboard provviste di socket LGA775 Intel e AMD +.
Date un'occhiata al filmato (piuttosto autocelebrativa...) per farvi un'idea...

Intorno al mondo Ubuntu nascono vere e proprie community che lavorano allo sviluppo comune del sistema operativo di casa Canonical. Anche se la maggior parte di queste non vengono riconosciute ufficialmente, non vuol dire che il lavoro svolto non sia buono. 
Le derivate che nascono quotidianamente sulla scia della versione ufficiale sono sempre disponibili allo scarico in modo gratuito. Ognuna cerca di indirizzare l'utente verso un settore particolare; ad esempio esistono versioni per musicisti, per chi ha la necessità di avere un home theatre senza bisogno di andarsi a cercare codec, oppure per scopi didattici ed educativi.
Chi invece vuole conoscere la versione pura, ma per pigrizia o per paura di sbagliare la vuole completa ed aggiornata. può scaricare SuperUbuntu 2008, un concentrato di software, codec e plugin pronto all'uso.
La nuova versione comprende:

Disponibile al download l'ultimo pacchetto di programmi in grado di trasformare il "caro e vecchio" XP in Vista, pur mantenendo tutte le caratteristiche di stabilità ed affidabilità della punta di diamante di casa Microsoft.
Molte le novità inserite, prime tra le quali la perfetta compatibilità con il Service Pack 3 e quella con la versione a 64 bit.
Le principali caratteristiche sono la presenza di nuove funzioni, quali:
    * ViSplore
    * Vista Drive Icon
    * Vista Raibar
Mentre sono state migliorate quelle relative a:
    * ViStart
    * ViOrb
    * True Transparency
    * WinFlip
Inoltre, a differenza del passato, non è obbligatoria l'installazione in massa delle utility, ma bensì è possibile sceglierle autonomamente.
Lo potete scaricare da qui oppure qui.

ShutDownGuard ti protegge dal riavvio automatico

Scritto da Massimo Ferraris domenica 16 novembre 2008 0 commenti

I "cari" utilizzatori Windows conoscono bene il problema del riavvio selvaggio,che accade magari mentre meno te lo aspetti o nel momento meno opportuno mentre stai lavorando.
Il continuo aggiornamento dei programmi che costituiscono il corredo di Windows, quali ad esempio gli antivirus, plugin o lo stesso update di sistema, hanno come risultato il fatidico messaggio che dice che occorre riavviare affinchè le modifiche abbiano efficacia. 
Se ad esempio stiamo scrivendo un documento ed inavvertitamente diamo l'OK, il PC vi saluta, si spegne e riavvia "la baracca", facendovi trovare, a sessione riavviata, più protetti ma con le lacrime agli occhi.
Per evitare che tutto ciò accada potete installare una piccola utility chiamata ShutDownGuard che si posiziona nella barra e rimane in attesa di richieste di riavvio.
Nel caso vi capitasse di dare l'OK sbagliato il programmino vi chiederà se siete sicuri di farlo o se desiderate prima terminare ciò che stavate facendo.
Un buon metodo "salvavita" che vi eviterà seri problemi.

Alcuni di voi devono ancora scaricare la 8.10, ma chi già scalpita nell'attesa della prossima versione, denominata Jaunty Jackalope, aspetta con ansia l'uscita di beta ed immagini rubate in fase di sviluppo. Francamente, come ho già avuto modo di disquisire in passato, non riesco a capire questo tipo di accanimento morboso verso la novità ad ogni costo.
Sono sicuro che la maggior parte degli utilizzatori Ubuntu sono ben contenti di avere tra le mani l'ultima versione e di questa scoprirne pian piano i segreti ed i contenuti. Se invece vogliamo limitarci all'estetica ed alla novità futura, come ad esempio la possibilità di avere uno schermo verde con un coniglio saltellante, attorniato da icone che ricordano la foresta incantata (tanto per fare un esempio stupido...), buttiamoci alla ricerca spasmodica attraverso i mille siti che la rete ci offre.
Volete qualcosa di simile anche da gancjo? Bene, allora gustatevi due schermate "calde" appena rubate in fase di programmazione...
 
 

Modifica le tue foto in modo allegro

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

Ammetto che passando tante ore davanti al computer cerco spesso siti dove potermi rilassare e passare qualche minuto a c....ggiare. Oltre ai siti di giochini in flash, fonti inesauribili di sfide e rompicapo, adoro andare in cerca di applicazioni con cui poter modificare foto. Niente di elaborato, giusto qualcosa di divertente come è ad esempio Pizap. Senza bisogno di registrazione possiamo caricare una foto ed iniziare ad inserire oggetti stile cartone animato con i quali dare un tocco cartoon all'immagine.

Zui games, il portale per i bambini

Scritto da Massimo Ferraris 0 commenti

La mania dei giochi in rete ha riscosso e sta riscuotendo sempre più successo. Poter decidere di divertirsi senza installare nulla sul proprio PC, specialmente se con giochi dalla grafica ottima, è un ottimo deterrente per chi decide di passare qualche ora in relax. 
Ma se già in passato ho segnalato siti dedicati ai più grandi, occorre tenere presente che ultimamente la media dell'età degli utilizzatori internet è notevolmente calata. Quindi è giusto postare qualche sito di intrattenimento tutto per loro, come ad esempio Zui Games, in lingua inglese ma non per questo un motivo per non farci visita. 
UItile per sviluppare i riflessi e la conoscenza della lingua in bambini che frequentano i primi anni delle elementari.

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Statistiche

Iscriviti ai feed

puoi farlo anche via email:

Delivered by FeedBurner

Scrivi a gancjo

Translate this blog

parola di gancjo in...
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.
Se qualcosa ti è piaciuto basta un click! Grazie.

Lettori che mi seguono

Antipixel